Bilancio sociale

Equilibrio01

La trasparenza amministrativa non è più un optional, una regalìa del sovrano nei confronti del suddito. In un paese democratico, essa è un dovere di ogni amministrazione pubblica. È uno strumento per permettere ai cittadini di esprimere un proprio giudizio – in itinere, non solo durante il voto – sull’attività amministrativa e sul rispetto degli obiettivi e dei metodi intrapresi.
Ciò vale per l’azione di un governo, come per la gestione di un piccolo Comune. Senza strumenti che permettano di “accedere”, “leggere” e “comprendere” l’attività amministrativa, vi è il serio rischio che chi governa commetta abusi e offuschi i fatti.
Uno di questi strumenti – già adottato da numerosi Comuni in Italia – è il bilancio sociale, un documento periodico che riporta, in modo sintetico e accessibile a tutti, le azioni realizzate, i servizi resi, i risultati raggiunti.
Sandro Venturini, consigliere comunale della lista “Con te Gemona”, ha recentemente depositato una mozione affinché anche il nostro Comune si doti di questo semplice ma importante strumento, che può rendere il lavoro dell’amministrazione più vicino ai cittadini.
[QUI la mozione per l’adozione del Bilancio Sociale]
[QUI le Linee Guida per la realizzazione del Bilancio Sociale da parte delle Amministrazioni Pubbliche]

Tag:

I Commenti sono chiusi