«Brunetta»

Brunetta02

Ormai la voce corre da tempo. Il nostro primo cittadino, nei corridoi del «palazzo», viene burlescamente chiamato «il Brunetta di Gemona». E sembra che il nomignolo gli faccia anche piacere. Paragonato addirittura a uno dei più «amati» ministri della Repubblica! Incarnazione dell’efficienza, della produttività, della lotta allo spreco, della difesa del cittadino contro la prevaricazione della burocrazia statocratica. E allora non potrà non deliziarsi della notizia, recentemente battuta dalle agenzie di stampa, che Brunetta – quello vero – si è appena fatto approvare dal Consiglio dei Ministri la legge-riforma della Pubblica Amministrazione []. Legge che prevede un criterio decisivo per migliorare il funzionamento delle istituzioni dello stato: la trasparenza.
Così, ci pare ovvio e naturale che «Brunetta» – quello nostro locale – darà tutto il suo sollecito appoggio alla mozione per l’istituzione del Bilancio Sociale [] che Sandro Venturini, capogruppo di «Con te Gemona», ha recentemente presentato e che dovrebbe essere discussa al prossimo consiglio comunale. Il Bilancio Sociale è infatti uno strumento importante per garantire ai cittadini di accedere e comprendere in modo chiaro e trasparente l’attività degli amministratori locali [].

Un Commento a “«Brunetta»”

  1. SBak scrive:

    La trasparenza nel governo della Pubblica Amministrazione è prima di tutto una forma mentale, una prassi, per chi crede che al centro dell’interesse della P.A. ci sia il cittadino.
    Infatti passa una bella differenza tra chi a queste cose ci crede davvero e chi lo fa per assolvere un obbligo; basta vedere nel sito del ns. Comune come viene presentata la c.d. operazione trasperenza, voluta sempre dal min. Brunetta.
    Qualcuno è in grado di capire qualcosa?
    L’unica cosa chiara è che la somma delle percentuali di presenti e assenti da 100%. Ci mancherebbe! Altrimenti dovremo pensare che qualcuno è evaporato!

    da http://www.gemonaweb.it/index.php?page=cn04050782

    Tassi di assenza e di maggior presenza del personale nel mese precedente:

    - % assenze del periodo: 20,72%

    - % presenze del periodo: 79,28 %

    Per assenze si intendono tutte quelle relative a malattie, ferie, permessi, apettativa, congedo obbligatorio, ecc….