Questo paese di temporali, primule e caserme

Friuli_01

In Italia, il demanio militare occupa 783 kmq. Nella nostra regione 102 kmq: due volte l’estensione dell’intero territorio comunale di Gemona. Più di 400 i beni, tra ex caserme, arsenali, depositi, ospedali, basi, poligoni, polveriere, alloggi dell’esercito abbandonati. Sulla falsa riga di un celebre passo di Pier Paolo Pasolini , la Tucker film, casa di produzione cinematografica friulana, ha lanciato il progetto «Un paese di primule e caserme» con l’intento di realizzare un documentario d’inchiesta sul problema della dismissione di questi «ricordi della Guerra fredda» che lo Stato italiano ha lasciato nei nostri paesi. Una fase dell’iniziativa prevede – attraverso un sito internet [] – la raccolta di storie, memorie, informazioni di tutti coloro che desiderino concorrere alla realizzazione del documentario e – più in generale – contribuire a liberarci da questi pensanti fardelli che, nel silenzio dei più, ci troviamo sulle spalle. Anche a Gemona. Chissà se quella di Pasolini era in realtà una profezia. Se un giorno il Friuli tornerà semplicemente ad essere un «paese di temporali e primule». Semplicemente.
[Foto: Elio Ciol]

Tag: , ,

I Commenti sono chiusi