Le bufale presto o tardi vengono a galla

Bufala_01

Finalmente l’ha ammesso. Complice forse l’ora tarda e il pubblico ormai decimato. Alle ore 23.30 di lunedì 15 febbraio, durante l’ultimo consiglio comunale, il sindaco di Gemona Paolo Urbani ha ammesso – almeno implicitamente, attraverso qualche sorriso sornione – che la storia sul «Tesoretto», che sarebbe dovuto servire nella passata amministrazione per ridurre le tasse, era tutta una bufala. L’assise era iniziata alle 18.30. E dopo 5 ore di seduta fiume, incalzato dalle opposizioni in merito al bilancio di previsione 2010, ha ammesso – almeno così è parso ai presenti – ciò che gli si va ribadendo da oltre un anno. Il «Tesoretto» non c’è mai stato. O meglio, c’era il noto investimento che il Comune di Gemona fece anni or sono e che giungerà a scadenza nel 2010. Investimento che non aveva senso svincolare prima, se non per motivi di palesata urgenza o a meno di non incorrere in penali. Urbani lo sapeva bene, tanto che nel 2009 ha pensato bene di lasciarlo lì, tranquillo tranquillo, nonostante la tanto declamata «Emergenza fine mese». E ha atteso il 2010, data di naturale scandenza dell’investimento. E così è stato. Ora l’amministrazione comunale può impiegare questi soldi. Che erano scritti nei bilanci e di cui tutti sapevano. Nessun «tesoretto» nascosto. Solo una bufala. Venuta a galla.

Tag: , ,

3 Commenti a “Le bufale presto o tardi vengono a galla”

  1. l'investitore..... scrive:

    La cosa più ridicola (o openosa) è che quello che il sindaco chiama tesoretto non è niente altro che il risultato di un buon investimento che lo stesso Urbani, da persona competente in materia, ha fatto.
    L’entità degli interessi, a fine investimento, era scritta sul contratto, come pure i casi particolari in cui era possibile prelevare la quota interessi. Calusole che come ha dichiarato Urbani, lui stesso ha richiesto per tutelare l’ente.

    Concludendo: Un ottimo investimento! peccato per la telenovela sul tesoretto. Per avere il consenso bastava vantarsi di non aver investito su DERIVATI!

  2. Mario scrive:

    buoni investimenti sono stati fatti in questi anni da molte amministrazioni comunali. questo è uno di questi casi. non c’è molto da vantarsi. come molti “buoni padri di famiglia”, così anche l’attuale sindaco ha investito bene. punto. penoso invece specularci sopra politicamente solo per aver compiuto semplicemente il proprio dovere.

  3. Lino scrive:

    La foto del post è semplicemente geniale!!! Complimenti per l’ironia che riuscite a trasmettere anche per le notizie che altrimenti farebbero solo innervorsire o indignare. Una risata li seppellirà! Continuate così.