Borsa lavoro

Borsa_lavoro

Tredici giovani studenti, tra i 18 e 25 anni, potranno usufruire di una borsa lavoro di 800 euro lordi, che l’Amministrazione Comunale di Gemona intende attivare per questa estate con il progetto «Borse Lavoro Giovani 2010 – Promozione culturale e turistica» []. Si legge nella delibera che «l’Amministrazione Comunale intende offrire l’opportunità di condividere un’esperienza tra ragazzi coetanei e di contribuire alla promozione della cultura e del turismo del loro paese».
I tredici giovani verranno impiegati in modo particolare per ampliare l’orario di apertura al pubblico, soprattutto nei mesi estivi di luglio e agosto, della mostra allestita a palazzo Elti sulla figura dell’architetto Gino Peressutti [], e del museo Civico. Inoltre i giovani potranno essere utilmente occupati per tutte le manifestazioni estive promosse sul territorio comunale.
È certamente un ottimo progetto, che l’attuale amministrazione eredita dalla passata giunta. Infatti fu l’ex vice sindaco Mariolina Patat a farsene promotrice, per dare un’opportunità ai giovani di occupare in modo costruttivo il tempo libero durante l’estate, e per promuovere in loro il senso di appartenenza e di responsabilità nei confronti della comunità in cui vivono.
Le borse lavoro si svolgeranno nel periodo 17 aprile – 26 settembre 2010 e saranno suddivise in due fasi: la prima fase comprendente i week-end e i giorni festivi dal 17 aprile al 27 giugno e nel mese di settembre. E la seconda fase: tutti i giorni dal I luglio al 29 agosto.
Molti potrebbero essere i giovani interessati, e ci chiediamo, dati i tempi ristretti – il progetto infatti dovrebbe essere già iniziato dal 17 aprile – quanto efficace sia stata la comunicazione del progetto e soprattutto quali i criteri di selezione.

Tag: , , ,

3 Commenti a “Borsa lavoro”

  1. B.C. scrive:

    Mi sembra davvero una buona iniziativa.
    Impegnare utilmente i giovani e nel contempo valorizzare la cultura mi pare proprio un binomio vincente.
    Di queste iniziative una buona amministrazione pubblica deve vantarsi, renderle palesi per tempo e coinvolgere il maggior numero di giovani possibile, a meno che ….

  2. mariolina scrive:

    solo per completezza e per dare a cesare quello che è di cesare, voglio ricordare che le borse lavoro estive per giovani sono state istituite nel 2007 su iniziativa della sottoscritta e da allora sono state riproposte negli anni.

    si tratta quindi di un’attività rodata e consolidata, che la attuale amministrazione ha solo continuato “in automatico” trovando pronte tutte le strutture.

  3. Pieri scrive:

    Uno dei mali della politica è quello di non saper riconoscere i meriti di coloro che siedono “dall’altra parte”!

    Tutto ciò che hanno fatto “quelli prima” è brutto, cattivo e stupido; tutte le cose buone, anche quelle per le quali sono stati necessari anni e anni di progettazione, sono merito di chi governa nel momento in cui si manifestano …. (ovviamente quelle cattive dipendono da chi ha governato prima, anche se per poco tempo)

    Tutto quello che compie chi governa è copiato o mal fatto, senza logica ed ha come unico scopo quello di compiacere l’uno o l’altro amico…

    Cominciando forse dal nostro super Sindaco che tutto è in grado di fare e che sempre nulla sbaglia…. non sarebbe ora di cambiare registro?