Cammina la pace

Pace

Di grande attualità il convegno organizzato dal Rotary Club del Distratto di Gemona – Friuli Collinare sul tema della difficile relazione tra Israeliani e Palestinesi, e le strade percorribili per la pace, specialmente dopo gli ultimi tragici avvenimenti del sequestro delle navi di manifrestanti nel mare di fronte alla striscia di Gaza. Oggi, sabato 12 giugno alle ore 10.15, presso la Sala Congressi della Fondazione CRUP di via Manin a Udine, avrà inizio il convegno «La strada della pace». Da alcuni anni la sezione locale del Rotary Club è impegnata in un progetto che promuove lo scambio tra giovani del nostro territorio e la popolazione d’Israele. Molti sono i ragazzi friulani che raggiungono Israele per far crescere una reciproca conoscenza, e molti sono anche i giovani d’Israele e Palestina che giungono qui da noi per studiare e per incontrare il Friuli e l’Italia. In concreto il progetto è ambizioso: la costruzione di una strada della pace in cui comunità di religione diverse possano incontrarsi e conoscersi, per promuovere una cultura della convivenza pacifica tra i popoli. Il convegno segna una tappa importante nella realizzazione del progetto. Alcuni relatori illustreranno alcune tappe già percorse di questa strada di pace, e altri invece quelle che rimangono ancora da raggiungere. Di particolare interesse sarà il dialogo tra due sindaci, uno palestinese, Alia Aasaf, Sindaco di Meilya, e uno ebreo, Avi Krampeh, Sindaco di Ma’ale Yosef. Don Luigi Gloazzo, direttore della Caritas della Diocesi di Udine, proporrà una riflessione sui duri nodi politici, sociali e religiosi che ancora rimangono da sciogliere in quest’area geografica, e quali gli impegni concreti che possono essere assunti anche a partire dal nostro territorio.
[QUI il volantino con i dettagli dell’iniziativa]

Tag: , ,

I Commenti sono chiusi