Numeri

Festa sulla sabbia

Spesa sostenuta dal Comune di Gemona per l’acquisto di 100 metri cubi di «sabbia del Po» utilizzata durante la festa «Bombazza» in piazza del Ferro.

7.200 euro

[Fonte: delibera comunale. Foto: da internet]

Tag:

7 Commenti a “Numeri”

  1. Ugo scrive:

    …almeno avranno fugato bene il porfido appena messo! ;-)

  2. Mariangela F. scrive:

    Cara la mia sabbia! ma con quei soldi non era meglio riparare l’impianto del condizionatore d’aria del cinema Sociale cosi le bellissime serate di multivisione sarebbero state più …”rinfrescanti”!

  3. Pauli scrive:

    A Gemona mi sa che gira e rigira la musica non cambia, i contributi vanno a finire sempre nelle tasche sbagliate, mai dove veramente viene fatta attività giovanile nel vero senso della parola.

  4. anonimo scrive:

    ma lo sapevate che, bom-bazza o no, la sabbia veniva acquistata ugualmente per la fertilizzazione dei campi sportivi e per il beach volley del parco di via dante dove tutt’ora c’è una grande attività giovanile ?

  5. admin scrive:

    La delibera comunale, signor Anonimo, sostiene solo la prima parte della sua affermazione, mentre non dice proprio nulla né della Bombazza, né del Beach volley. Trasparenza avrebbe voluto che si indicassero tutti questi svariati usi della sabbia del Po. Ma così non è stato, pare. Valutino i cittadini gemonesi. Il nostro era un semplice dato. Neutrale e obiettivo.
    Se lo desidera, qui trova il testo della delibera:
    http://www.contegemona.it/Testi/Delibera_acquisto_sabbia.pdf

  6. Pieri scrive:

    dal punto di vista contabile, quindi estraneo ad ogni valutazione di necessità e/o opportunità, a tutto ciò si dovrebbe aggiungere il costo di trasporto della sabbia stessa da un posto all’altro e ripulitura delle superfici ove era stata messa… tutto ciò sempre e solo per trasparenza!

  7. Mr Londero scrive:

    …pare che dopo la sabbia di Copacabana (non sia mai che Gemona valga meno di Rio), in Piazza del Ferro sarà la volta della neve! L’Emiro Paolo Urbani sembra intenzionato a non far mancare ai sui facoltosi concittadini neppure un manto bianco degno delle Alpi svizzere (non sia mai che Gemona valga meno di St. Moritz) e poco importa se dovranno scavare qualche altro pozzo di petrolio o speculare sul prezzo del greggio…. ah ma che dite? Non c’è petrolio a Gemona? Allora mi deve essere sfuggito qualcosa :(