Un milione e 400 mila assetati. Di giustizia

Sete

Oltre 1 milione e 400 mila firme. La più grande raccolta per un referendum da quando esiste lo stato italiano. Un’ondata di democrazia per chiedere che l’acqua sia e rimanga un diritto non sottoposto alle regole del mercato. Lunedì scorso il Forum dei movimenti dell’acqua ha consegnato le firme presso la Corte suprema di Cassazione. Se i referendum saranno ammessi, entro la primavera 2011 i cittadini italiani saranno chiamati a votare tre differenti quesiti: sull’articolo 23 bis del decreto «Ronchi» che prevede che le società, per fornire servizi idrici, si trasformino in aziende miste con capitale privato al 40%; sull’articolo 150 del decreto legislativo 152/2006 che prevede l’affidamento di un servizio idrico attraverso gara e la gestione mediante società per azioni; sull’articolo 154, nella parte in cui si impone al gestore di ottenere profitti garantiti sulla tariffa.
A Gemona, come abbiamo già scritto [], è stato raccolto oltre un migliaio di firme. E «Con te Gemona» ha da tempo presentato un ordine del giorno [], la cui discussione è stata rimandata a un prossimo consiglio comunale per giungere a una sintesi comune tra maggioranza e opposizione. Si attende ora che venga calendarizzato quanto prima dal sindaco. Un piccolo segno locale per sensibilizzare su un tema decisivo, in controtendenza con quanto stanno facendo politici, media e lacchè a livello statale.

Tag: ,

2 Commenti a “Un milione e 400 mila assetati. Di giustizia”

  1. Marco Iob scrive:

    Grazie a Con te Gemona per la diffusione della notizia e dei dati sulla raccolta firme.
    Aggiungo solo un dato regionale: 34.000 firme autenticate e certificate raccolte in Friuli Venezia Giulia e consegnate alla corte di cassazione lunedì 19. Se aggiungiamo quelle che non sono state consegnate per problemi formali (mancanza di un timbro, ecc.) o perchè giunte in ritardo, probabilmente sfioriamo le 40.000 firme.
    Un risultato senza precedenti che dovrebbe far riflettere i promotori della privatizzazione dell’acqua.

  2. sara scrive:

    bravi a tutti gli organizzatori e ai volontari che hanno raccolto le firme.

    Se posso, segnalo questo articolo: http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/07/25/il-paese-dove-copiare-e-un-vanto/43975/

    …. quando i piccoli comuni dovrebbero copiare che fa bene e anche meglio di loro…