Numeri

Numeri

Dati della nuova sede del Cafc [] in viale Palmanova a Udine denominata «Casa dell’acqua»:

Costi complessivi struttura24 mln di € ca
Costi «arredi»840.000 €
Numero dipendenti che opereranno in sede100 ca
Superfici direzionali8.000 mq ca
Parcheggi6.000 mq ca

Tag:

4 Commenti a “Numeri”

  1. mike scrive:

    … e io pago!!!

  2. Mr. Londero scrive:

    …e ankio pago! Come a dire che ogni dipendente di questa nuova sede oltre allo stipendio costerà 250.000 euro alla collettività, come se si comprasse una bella villetta (cucina, salotto, 3 camere, 3 bagni, ecc) per ognuno di loro!!! Non potevano forse lavorare in qualche sede già esistente?

  3. Lodovico C. scrive:

    Sarebbe corretto contabilmente precisare che l’acquisto di aree, immobili o quant’altro non sono sinonimo sempre e comunque di spreco di soldi dei contribuenti, anzi talvolta costituiscono degli utili e potenzialmente intelligenti investimenti, se ad esempio la società decidesse di affittare una parte della struttura o dei terreni che ha acquisito o ancora decidesse di lotizzare una parte dei terreni e di rivenderli andrebbe a generare rispetto ai costi iniziali degli utili non indifferenti.
    Certo la spesa sostenuta è elevata e pur comprendendo le ragioni anche di immagine che per una società che opera in un mercato aperto e in parte liberalizzato (dopo il decreto Ronchi) sono importanti (checchè ne pensi il senso comune) si spera però che i costi non vengano scaricati sulle nostre bollette.

  4. admin scrive:

    @ Lodovico C.
    Durante un recente consiglio comunale, è stato lo stesso presidente del Cafc Eddi Gomboso ad ammettere, con coraggio e onestà, che la “Casa dell’acqua” è una struttura eccessivamente costosa e, fosse stato per lui, l’avrebbe realizzata in modo meno faraonico. Ha anche ammesso che è stata realizzata con i surplus ricavati dalle bollette. Ma nel contempo ha dichiarato che farà in modo di utilizzare al meglio la struttura e di non aggravare il Cafc di altre inutili spese.