Irrealismo socialista

Lenin

Considerando l’entità del contributo, 125 mila euro, si può dire che per Gemona sarebbe stata una delle più grandi mostre degli ultimi anni. Il sindaco Paolo Urbani ci credeva. Voleva allestire una rassegna sul «Realismo socialista cecoslovacco» []. Così mesi fa ha richiesto un cospicuo contributo alla Regione. Ma al sindaco è andata buca. Il contributo la Regione non l’ha concesso. A nulla è valso il passato di fervente militante nel P.S.I. del presidente pidiellino Renzo Tondo. È proprio vero: «realismo socialista» è solo un ossimoro. Il «socialismo» è estinto. Come questa mostra gemonese da 125 mila euro.

Tag: ,

6 Commenti a “Irrealismo socialista”

  1. G.P. scrive:

    Peccato!
    Sarebbe stato un grande evento per la nostra città.

  2. Marco scrive:

    Se non ci foste voi tutte queste “notizie dal sottosuolo” non verrebbero a galla.

  3. Anonimo scrive:

    e questa sarebbe una notizia? interessante ciò che interessa a questa platea…

  4. Pieri scrive:

    @ anonimo

    forse la notizia è che nonostante il sindaco avesse fatto questa richiesta, reputando ovviamente che l’allestimento della mostra avrebbe portato gente e lustro per Gemona, purtroppo il contributo non è stato concesso e la mostra non si farà! mi pare sia una notizia……

  5. Marco scrive:

    Risposta a Anonimo: Il mio interesse non nasceva dall’importanza del fatto in sè, è chiaro. Chi se ne frega che una mostra di questo tipo venga realizzata o no a Gemona. Mi intriga invece il perché un’amministrazione come quella di Gemona, tutta rivolta alla concretezza, con sindaco Udc, e consiglieri di sicuro non afferenti alla tradizione comunista, voglia organizzare un evento sul “Realismo socialista cecoslovacco”. Che c’azzecca? A me piacerebbe sapere dov’è nata l’idea. Per riderci un po’ su. Solo per riderci un po’ su. Oppure per piangere, a piacere, qualora quella mostra rientrasse in una “partita di giro”. Qualsiasi cosa voglia dire. Confermo che la notizia un certo interesse continua a rivestirlo.

  6. Peppeddu Cuccu scrive:

    @ anonimo

    Certo è una notizia di ben più rilevante spessore quella del nostro sindaco che scorrazza tra la Barbagia e il Supramonte giocando al fare il pastore!
    Ne sentivamo veramente la mancanza!
    Aspettiamo fiduciosi di vederlo a torso nudo a raccogliere le messi al sol di giugno con perle di sudore sulla fronte!