Il sapere ha sapore

Sapere-sapore

Antonella Agnoli, nel suo testo Le piazze del sapere uscito un anno fa, in cui l’autrice si occupa del ruolo delle biblioteche in una società, come quella contemporanea, in rapida trasformazione, lancia una proposta, che è insieme anche un auspicio: «Ricostruire luoghi di dibattito, di conoscenza, di informazione: piazze ma anche biblioteche intese come piazze coperte dove la possibilità di incontrare amici sia altrettanto importante dell’opportunità di prendere in prestito un libro o un film».
Piccolo antidoto alla superficialità, alla fretta e al frastuono è quello che proporranno i lettori volontari del Gruppo Coccolastorie di Gemona, insieme alla biblioteca di Gemona, in occasione della settimana della lettura (14-21 novembre) proposta dal progetto Nati Per Leggere []. Mercoledì prossimo, 17 novembre, alle ore 17 in biblioteca verranno lette e raccontate storie per bambini: piccoli rimedi, per dire anche ai più giovani che è bello incontrarsi in un luogo che è di tutti per scambiarsi pensieri, per immaginare a partire dalle parole. Per leggere, per ascoltare qualcuno che legge, per portarsi a casa, sottobraccio, un libro.

Tag:

Un Commento a “Il sapere ha sapore”

  1. Anonimo scrive:

    Grazie “contegemona” per segnalare iniziative interessanti come questa, che altrimenti mi sarei persa. Ci porterò sicuramente il mio bambino!