Cubetti stradali

Porfido

Il Comune di Gemona sta investendo un’ingente quantità di risorse economiche per rimettere a nuovo il porfido del centro storico (tanto da aver praticamente azzerato l’avanzo di amministrazione). Si tratta di una scelta chiara e almeno in parte obbligata, nella speranza di ridare vita a un centro che da anni soffre di svuotamento e impoverimento cronici. Una scelta che l’attuale maggioranza sta portando avanti con convinzione, anche se non sempre in modo coerente ed organico, visti alcuni provvedimenti di potenziamento commerciale e insediativo della «zona bassa» del paese a discapito di quella «alta». Tant’è. Nei prossimi anni si potranno tirare le somme e valutare la bontà di queste decisioni.
Ora, dopo gli interventi realizzati nel tratto di via Cavour [] compreso tra piazza del Municipio e piazza Garibaldi, si intende procedere alla sistemazione del tratto di via Caneva che da piazza Garibaldi giunge in prossimità dell’ex Chiesa di Madonna delle Grazie []. Costo dell’operazione circa 447.000 euro. Prima di giungere al progetto esecutivo si è ritenuto di richiedere, a nostro avviso in modo opportuno, la consulenza dell’architetto gemonese Alberto Antonelli, che in questa zona del centro ha già avuto modo di realizzare una serie di validi interventi urbanistici [].

Tag:

Un Commento a “Cubetti stradali”

  1. Bepi scrive:

    Bene, bene ma cerchiamo di non chiudere troppe strade per lavori.
    Via Dante basta e avanza.