Cantieri

Cantiere Lego

Serviranno oltre 21 milioni di euro nei prossimi tre anni per coprire le necessità finanziare del Comune di Gemona nel settore lavori pubblici. A tanto ammonta il programma triennale approvato recentemente dalla giunta Urbani. Oltre un terzo della spesa andrà in ristrutturazioni e manutenzione della viabilità (7,8 milioni di euro). Il nuovo palazzetto dello sport, invece, richiederà ulteriori 3,6 milioni, mentre gli ultimi lotti del Castello 3,3 milioni. Per la costruzione della nuova scuola per l’infanzia, nel biennio 2011-12 verranno impiegati oltre 1,5 milioni, mentre in alcuni centri minori (tra cui Godo e Ospedaletto) 1,4 milioni saranno spesi in opere di riqualificazione. 750 mila euro andranno alla realizzazione di una pista di atterraggio per il volo a vela e 520 mila per la ristrutturazione del Cinema Sociale. Come si vede, l’attuale amministrazione comunale, quando si tratta di costruire, dà il meglio di sé.
Ora, accanto alle strutture materiali, pur importanti, sarebbero necessari i contenuti. Servirebbero nuove idee che facciano da collante tra i diversi «territori» di Gemona e un disegno di sviluppo coerente e organico: una nuova pianificazione territoriale non lasciata al caso, un piano generale per la mobilità, una proposta di rilancio del centro storico. Come accade nelle città più avanzate, servirebbe un progetto complessivo, da condividere con i cittadini, in un’ottica di sistema. Anche così, crediamo, Gemona potrebbe irrobustire la sua «anima».
[QUI l’elenco completo degli interventi programmati nel triennio 2011-2013]

Tag:

4 Commenti a “Cantieri”

  1. P.B. scrive:

    Attenzione che dietro ai lavori pubblici si nasconde da sempre la spartizione clientelare degli appalti e la relativa “dovuta riconoscenza” al politico di turno.
    Cose emerse pesantemente nei primi anni ‘90 e poi ritornate sottotraccia ma mai eliminate!
    Tenete gli occhi aperti.

  2. admin scrive:

    @ P.B.
    E’ compito di ciascun cittadino, non delle sole opposizioni politiche o di qualche persona coraggiosa, tenere “gli occhi aperti” sull’attività dell’amministrazione e, qualora vi siano delle irregolarità o degli atti illegali, sporgere denuncia alle autorità competenti. Se lei ha qualche evidenza certa e circostanziata, la espliciti. Da parte nostra, ne daremo sicuramente conto. Generiche affermazioni, altrimenti, rischiano di lasciare il tempo che trovano, o ancor peggio di gettare discredito su chi le avanza.

  3. Alessandra scrive:

    Mi associo ad @admin.
    Le persone che ora sono a gestire le diverse opere pubbliche sono di indubbia onestà e correttezza. Certamente sono spinte dall’ideale di creare una Gemona migliore. E io sono con loro. E non sono d’accordo sulla generalizzazione di accuse prive di prove tangibili.
    L’opposizione deve certo sorvegliare su quanto fa l’amministrazione, stimolarla e provocarla, se serve, ma non deve cadere nella trappola irresponsabile di chi denuncia tanto per denunciare.
    Inoltre, deve avere il coraggio di complimentarsi con l’amministrazione ogni qualvolta essa porti a completamento dei progetti di importanza oggettiva per Gemona.

  4. Anonimo scrive:

    … speriamo che nei lavori di ristrutturazione del Cinema Sociale sia prevista anche la sistemazione dell’annoso problema delle sedie e che si faccia presto.