L’ambiente, al di là delle polemiche

Verde

Il sindaco Paolo Urbani ha risposto [] alla nostra lettera in merito all’aumento del costo di smaltimento dei rifiuti negli ultimi 5 anni []. l nostro primo cittadino continua a confondere, più o meno consapevolmente, Tarsu, costi di smaltimento e tasso di copertura. Soprattutto non dice il vero quando afferma che dell’aumento del 70% della Tarsu egli sarebbe responsabile solo per l’8%. Basta considerare la tabella analitica con i dati e le delibere giuntali che pubblichiamo QUI. Si può evincere che negli ultimi 5 anni, fatto 100 il totale degli aumenti, Paolo Urbani, in qualità di sindaco o di assessore, è stato responsabile per il 68,62% del rincaro della tariffa media convenzionale; mentre per il 62,77% dell’aumento dei costi di smaltimento rifiuti. I numeri sono numeri.
Non è nostra volontà fare sterile polemica. Tanto che accanto a questi dati abbiamo presentato una proposta concreta: il «Progetto per il riutilizzo di prodotti e componenti» []. Un piccolo segnale che va nella direzione di sperimentare percorsi virtuosi di sostenibilità ambientale. Al di là di improduttive contrapposizioni di schieramento. Ma per il bene di Gemona. A oggi né il sindaco né l’assessore competente ci hanno risposto nel merito di questa piccola proposta.
È così difficile comprendere che non è con la facile retorica del calo delle tasse, ma con politiche che guardino alla riduzione della quantità dei rifiuti prodotti, che si governano questi processi? È così difficile ammettere che Gemona, anche per demerito della giunta di cui faceva parte l’attuale sindaco – e non solo la sua -, è tra le ultime cittadine friulane che si stanno adeguando alla raccolta differenziata spinta, e comprendendone i motivi, cercare di fare un passo avanti?

Tag: ,

I Commenti sono chiusi