Sportello senza frontiere

Porta aperta

Mentre l’amministrazione comunale di Gemona ha fatto nascere e morire, nel giro di sei mesi, il suo sportello informativo per immigrati [], la sede locale della Cisl ha attivato in modo continuativo lo sportello dell’Anolf, l’Associazione Nazionale Oltre Le Frontiere, nata per promuovere la multiculturalità e l’integrazione delle persone immigrate. L’iniziativa, sorta in collaborazione con il patronato Inas e con il Caf, ha come obiettivo concreto anche quello di fornire assistenza gratuita per le pratiche relative ai permessi di soggiorno e ai ricongiungimenti familiari e per le procedure amministrative che riguardano colf e badanti.
Si tratta di una presenza che arrichisce il nostro territorio e che – come recita il motto dell’associazione – ha per «scopo la crescita dell’amicizia e della fratellanza tra i popoli, nello spirito della Costituzione italiana», cercando di costruire una società della conoscenza reciproca, del dialogo e del rispetto.
Lo sportello Anolf dell’Alto Friuli è aperto tutti i giorni della settimana: il lunedì dalle 14.30 alle 16.30, il martedì, giovedì e venerdì dalle 08.30 alle 12.30 e il mercoledì dalle 14.30 alle 18.30 e trova ospitalità presso la sede della Cisl Alto Friuli, in via Roma 148 a Gemona.
[QUI il volantino dell'iniziativa]

Tag: ,

I Commenti sono chiusi