«Collaborare per vincere»

Alveare

Nuove e vecchie nubi si addensano sulla sanità gemonese. Nei corridoi della Regione si rincorrono voci che i conti non tornino. Per i prossimi bilanci si prevederebbero forti deficit. La causa sarebbe l’immobilità della giunta Tondo, inerte da tre anni e incapace di mettere in campo una riforma efficace e seria. Mentre la politica avanzava e ritirava proposte impopolari e non condivise, il treno della spesa ha proseguito la sua corsa. E presumibilmente i nodi stanno venendo al pettine.
Anche noi, nel nostro piccolo, lo denunciamo da tempo: l’attuale giunta regionale è inadatta a gestire processi complessi come quello sanitario []. Ammanta la mancanza di idee con la demagogia (basti ricordare la vicenda degli ambulatori per i migranti, soppressi dalla retorica xenofoba della Lega). Ora, la giunta Tondo sta cercando di correre ai ripari, vagheggiando l’ennesimo nuovo assetto della sanità regionale. Mentre fino a ieri si andava ripetendo che la riforma avrebbe mantenuto le attuali sei Aziende – Alto Friuli, Medio Friuli, Bassa friulana, Friuli occidentale, goriziano e Trieste – ora si pensa di farne una soltanto. Così, per i gemonesi non solo è a rischio l’ospedale «San Michele», ma la sede stessa dell’Azienda Sanitaria.
Da tempo andiamo chiedendo che queste battaglie non vengano combattute in solitaria, che è necessario fare squadra, serrare i ranghi, fare massa critica. Proprio come hanno saputo fare in alcuni momenti della loro storia la Carnia, la Valcanale, il Tarcentino o il Sandanielese. Per questo motivo, alcuni mesi fa abbiamo avanzato una richiesta al sindaco Paolo Urbani e a tutte le forze politiche e sociali del territorio di elaborare insieme una strategia per la sanità gemonese []. E accanto a intenti comuni e condivisi servono idee e contenuti.
Su questa linea vediamo con interesse l’iniziativa promossa dalla CISL Alto Friuli che domani, lunedì 20 giugno, proporrà una tavola rotonda tra l’assessore Kosic e gli amministratori locali. L’incontro, che ha per titolo «Salute e sanità. Bisogni e diritti. Collaborare per vincere» avrà inizio alle ore 10.00 presso il ristorante Picaron di San Daniele. «Con te Gemona» ci sarà: porteremo il nostro modesto contributo di idee e di proposta. E continueremo a tenervi informati. [sv]
[QUI la locandina dell’iniziativa]

Tag: ,

I Commenti sono chiusi