Quella gru non dovrebbe esserci più

Castello di Gemona

E dunque si parte. La notizia è fresca fresca. L’ha data ieri sera il sindaco di Gemona Paolo Urbani alla fine del concerto «Giuseppe Verdi e il Risorgimento» promosso dall’associazione «Il Loggione». Cercando l’effetto scenico, il primo cittadino ha dichiarato: «È stato firmato l’appalto per il castello». Più concretamente si tratta dell’aggiudicazione dei lavori di ripristino statico e funzionale delle carceri del castello e della torre dell’orologio, vinto dal gruppo di imprese «Consorzio Veneto cooperativo» di Marghera e «Polese» di Sacile. L’appalto, vinto con un considerevole ribasso del 43%, prevede un costo complessivo di 2 milioni 390 mila euro. Tempi di consegna: 4 anni.
Si tratta di una tappa importante, che chiude una pagina ingloriosa per Gemona. Erano quasi vent’anni che attendevamo la notizia dell’avvio dei lavori, che dovrebbero concludere la ricostruzione post-terremoto. Vent’anni di lentezze ingiustificate, durante i quali la classe politica gemonese ha guardato altrove. Ora speriamo che si proceda con celerità e non intervengano altri intoppi. Ma soprattutto speriamo che in questi 4 anni si cominci a costruire un serio progetto integrato di promozione turistica, culturale e sociale, da integrare con lo sviluppo del centro storico.

14 Commenti a “Quella gru non dovrebbe esserci più”

  1. Anonimo scrive:

    Finalmente una bella notizia!

    A questo punto un grazie sincero a tutti coloro che in questa e nelle precedenti amministrazioni hanno lavorato per poter giungere a questo ambito risultato (perchè tutto questo non è solo merito del sindaco Urbani e della sua giunta).

    … e un grazie di un altro tipo a tutti coloro che in questi anni non hanno fatto il lavoro lavoro o lo hanno fatto male ritardando la consegna del castello ai suoi cittadini.

  2. Bepi scrive:

    Be’, diciamo le cose come stanno però: il sindaco Urbani è stato in giunta per parecchi anni ed è uno dei responsabili delle lungaggini e dell’incapacità politica di portare avanti il completamento del castello. Ora, dopo 7 lustri dal terremoto, c’è poco di che ringraziare questa classe politica. Siamo contenti che finalmente ci siamo, ma ricordiamoci che nemmeno nel medioevo si stava tanto tempo a costruire una torre. Altrimenti sembriamo quei lacchè che hanno incensato Berlusconi quando ha inaugurato il passante di Mestre.

  3. Marco scrive:

    Incredibile anche per il castello di Gemona c’è gente che tira in ballo Berlusconi! Questo mi dimostra quanto certe persone siano ignoranti e sempre pronte a fare politica, Bepi chi ci ha rovinato sono anche le persone come te e non solo Berlusconi & C.

  4. Bepi scrive:

    @ Marco. Era un semplice esempio, no? Un esempio di come certi politici si fanno belli solo perchè sono loro che inaugurano un’opera, anche quando l’opera medesima ha atteso decine di anni per essere realizzata. Staremo a vedere, va’. Se Urbani rivendicherà tutta a sè l’operazione, oppure se riconoscerà le proprie responsabilità e ammetterà che il castello DOVEVA essere finito prima. Staremo a vedere. Non si tratta di buttarla in politica, ma di dimostrarsi persone serie, senza credersi chissà chi. Non siamo un po’ tutti stufi di gente che vanta meriti che non ha?

  5. RR scrive:

    L’appalto è stato assegnato con oltre 43% di ribasso … speriamo bene.

  6. Pieri scrive:

    mentre condivido le osservazioni dell’anonimo delle 08.29 prima e di Bepi poi, vorrei dire a R.R. che trovo il suo commento alquanto strano e discutibile…… cosa avrebbe detto RR se avesse vinto la gara pinco palla con un ribasso del 10% e non quella con il 43%? …..Forse avrebbe detto: che scandalo si buttano via soldi pubblici…..
    Distribuiamo pure le colpe dei ritardi tra gli amministratori passati ed il Sindaco Urbani abbia la correttezza di ammettere che negli anni in cui ha governato non tutto è andato sempre per il verso giusto, ma smettiamola con le critiche strumentali e prive di fondamento. Se invece oltre alle parole c’è anche della sostanza allora la si espliciti con le prove del caso!

  7. Marco scrive:

    Io, come il resto dei cittadini, vediamo solo i fatti: Urbani ha dato il via ai lavori, finalmente vediamo FATTI CONCRETI. Le amministrazioni precedenti sono state brave a parlare ma non a fare…

    Discussioni del tipo, avevamo pensato anche noi di fare, lui ha fatto grazie a noi, non riuscirò a finire, ecc. le trovo sterili e prive di senso. Auguriamoci, invece che le cose vadano bene, e magari, informiamoci su come possa essere possibile partecipare. Se volete fare politica e demagogia, invece, continuate con la politica del non fare… immagino siate più grandi di me (ho 19 anni), e leggendovi capisco come mai l’Italia ed il mondo in generale siano arrivati a questo punto! BRAVI!

  8. Carlo scrive:

    A Marco… Magari a 19 anni si è un po’ giovani per conoscerlo ma c’era un tale poco più di un secolo fa ke disse questa bella frase “Non esistono fatti, ma solo interpretazioni”…. si chiamava Nietzsche. Un tipo che potresti leggere…. ti aiuterà a crescere meglio…… a non vedere solo FATTI CONCRET, ma anke qualcos’altro…..a capire che spesso si “vede” ciò ke si vuol vedere…e ke i “fatti” della politica sono quasi sempre più complessi delle semplificazioni a cui noi pretendiamo di ridurli. Detto questo credo ke si debba guardare avanti e non fermarci alla moda passatista di attribuire solo colpe agli altri… cominciamo a pensare a cosa mettere dentro nel nuovo castello non solo a costruirlo fisicamente… ciao

  9. Luca scrive:

    @Marco

    i fatti concreti sono importanti ma caro Marco per poter esprimere giudizi validi occorre anche sapere come funziona la macchina pubblica.
    Prova a chiedere al Sindaco Urbani quanto tempo serve per fare un’opera pubblica dall’ideazione all’ultimazione…. probabilmente ti verranno i capelli bianchi!!!

    Prova a leggerti il codice degli appalti e poi mi dirai….
    Il Sindaco Urbani è stato bravo, anzi ha fatto il suo lavoro concludendo un iter iniziato necessariamente da altri, probabilmente anche da lui stesso quando era al governo….

    Se invece ragionassimo come hai fatto tu (ma io non lo faccio) potrei dirti: e tutti gli anni in cui è stato in giunta, diciamo sicuramente da giugno 1999 fino a febbraio 2007 perchè non ha fatto nulla?

    Urbani sa esattamente quante e quali siano le responsabilità della politica

  10. Marco scrive:

    Quello che dico io è proprio che le cose non possono funzionare così, la burocrazia non è una strada obbligata, come anche le parole di Nietzsche possono essere tranquillamente prese per quello che sono: divagazioni di una persona con molto tempo da perdere

  11. Marco scrive:

    Insomma per riassumere e per fare qualche bella citazione che da sempre “tono” al discorso: le leggi si applicano per i nemici e si interpretano per gli amici.

    Ho capito, COME DEVO PENSARE NEL CASO SPECIFICO: anche se il sindaco in carica è riuscito a far partire i lavori del castello, ha fatto partire altre opere, via Dante, il parcheggio del posta, ha puntato su Gemona città dello sport, ha permesso di fare feste (vedi bombazza), il merito non è suo ma delle giunte di prima, visto che se avesse veramente fatto lui qualche cosa, avrebbe potuto farlo grazie ai grossi poteri che aveva come consigliere. Immagino che ancora più merito sia da dare alle opposizioni che non hanno mai governato ma sempre partecipato attivamente alla vita della città, sempre in modo costruttivo, senza mai lamentarsi e con spirito di fratellanza anche con quelli, che poverini, hanno idee sbagliate in quanto diverse dalle loro.

    p.s. il famoso codice degli appalti poi è una chicca, stile Codice Da Vinci?

  12. Luca scrive:

    no Marco, il codice degli appalti sono le regole, giuste o sbagliate che siano, con cui il Sindaco si confronta ogni giorno quando si parla di opere, appalti, lavori….. per il resto, ognuno può pensarla come vuole, certo sarebbe bello riuscire ad argomentare un pò di più le proprie idee.

    Comunque Urbani è stato assessore come minimo per 8 anni consecutivi prima di rivestire il ruolo di consigliere di minoranza dal febbraio 2007 al giugno 2009….
    Poi, visto che è questo che vuoi sentirti dire, concordo con te che il governo Marini bis non ha brillato e sicuramente ha fatto degli errori, non credo però che in due anni e 4 mesi si siano resi responsabili di tutti i problemi piccoli e grandi che oggi viviamo a Gemona.

  13. Marco scrive:

    Non è quello che voglio sentirmi dire, non mi importa chi e cosa ha fatto prima… ripeto: oggi le cose sono state fatte e continuano ad andare avanti, prima no! Mi sembra stupido dare meriti o demeriti per quello che non è stato fatto prima, sono solo sterili parole e demagogia, come ho già scritto.

    Siamo felici e cerchiamo di aiutare in modo attivo e partecipativo la giunta a fare, se invece volete parlare di politica, appalti, capitolati, codici da vinci, ecc. liberi di farlo, il tempo è vostro.

  14. admin scrive:

    @ RR.
    Il ribasso del 43% è un indice che può significare almeno due cose: che il capitolato era stato redatto tenendosi “larghi” – diciamo così – sui costi e/o una forte capacità delle aziende che hanno vinto l’appalto di contenere le spese. Il Suo “speriamo bene” non vorremmo si riferisse al fatto che a qualcuno venga l’idea di partire con dei ricorsi. Sarebbe davvero un ulteriore scacco e rischierebbe di fermare i lavori.