Due candeline

Candelotti

Due giorni fa Contegemona.it ha compiuto due anni. Con cadenza quotidiana stiamo cercando di offrire un punto di vista politico e un’opportunità di informazione su quanto accade nella nostra cittadina. La media di oltre 500 visite al giorno (filtrati spam e spider), con punte di 700, ci conferma in questo modesto servizio che cerchiamo di svolgere per la nostra comunità. Ora, dopo alcuni giorni di vacanza, riprendiamo. Ringraziamo tutti coloro che ci seguono e che a diverso titolo collaborano con noi.

Tag:

13 Commenti a “Due candeline”

  1. Marco scrive:

    buon compleanno…… continuate così!

  2. Gianni scrive:

    Grazie per le informazioni precise e puntuali, per i commenti arguti, per la costanza,…

  3. Anonimo scrive:

    … e per le foto che spesso “parlano” più delle parole.

  4. Beppino scrive:

    Bravi ! In due anni ne avete scritte di cosine sulla nostra Gemona, sia belle, che meno belle (questa mi sembra la vostra specialità però).
    A criticare sono buoni tutti, me compreso ci mancherebbe, ma a fare ?
    Avete scritto tanto e dopo ?
    Vi ricordo che questo è il vostro punto di vista, la vostra verità per così dire, visto che spesso avete fatto disinformazione strumentalizzando in maniera politica alcuni temi o notizie.
    E’ evidente che la vostra informazione è di parte, non può certo ritenersi oggettiva e terza, visto che parteggiate per una data fazione politica.
    Questo è il bello della democrazia. ognuno è libero di esprimere le sue opinioni nel rspetto delle regole.
    i questi momenti però servono FATTI CONCRETI …. basta PAROLE !
    Alla mia veneranda età di 62 anni di prof & maestrini ne ho visti tanti, purtroppo è pieno il Mondo, oggi mancano i MANOVALI … Pensateci !
    500 contatti al giorno è un bel risultato, forse però 500 voti in più alle prossime elezioni sarebbero meglio !
    Continuate a scrivere chissà magari qualche fan lo trovate, anche se dubito, visto che i gemonesi badano alla concretezza

  5. Marco P. scrive:

    Farebbe bene, sig. Beppino a seguire i consigli che lei stesso dà…. lasci stare le parole e si dedichi ai fatti…. servono “manovali”? Da quanto scrive si capisce al volo che lei è la persona adatta… Lasci perdere la tastiera, ke non le riesce molto bene, e si dedichi ai “fatti concreti” che tanto le piacciono….. e si dimentichi di certi parolai ke producono solo disinformazione….. vada, corra…. Gemona ha bisogno di lei….. e non dimentichi di mettersi in lista la prossima volta……. verrà eletto…. così potrà fare, fare e ancora fare…. come un vero manovale…… anche il suo sarà il “governo del fare”…..

  6. Marco P. scrive:

    … buon secondo compleanno al vostro sito…

  7. Antonio scrive:

    @ Beppino:

    se le piace tanto il fare, perchè perdere tempo a leggere ciò che scrivono maestrini che sparano parole, non potendo – al momento – beneficiare dell’onore e dell’onere del governo. Che altro fare se non proporre, valutare e perchè no anche criticare, come si conviene a ogni seria opposizione costruttiva in democrazia.
    Chiedo scusa a Beppino forse ho usato fin troppe parole… Magari anche un po’ troppo diffcili per uno che bada al sodo.
    O forse il buon Beppino è un po’ più addentro alle questioni politiche gemonesi di quel che fa credere e da buon uomo di governo prova un po’ di fastidio se qualcuno all’opposizione dimostra di avere del seguito e forse un domani anche del consenso…

  8. Gianni scrive:

    a Beppino:
    mettere documenti e informazioni a disposizione dei cittadini sono FATTI CONCRETI; penso in particolare a quei documenti ufficiali (bilancio, consuntivo, progetto “Città dello sport”, ecc.) che non si trovano ancora sul sito istituzionale del Comune, benché sia previsto per legge.
    L’informazione e la trasparenza sono pilastri fondamentali della democrazia; se l’informazione è scarsa, anche l’indice di democrazia ne risente.

  9. S.Venturini scrive:

    @ Beppino
    … è vero, in questo sito vengono rappresentati “punti di vista” (oltre che documenti pubblici che sul sito del Comune non compaiono), come del resto lo sono quelli del Messaggero Veneto, del Gazzettino, del TG1 e del TG3. Solo che, mentre con l’informazione uno può cambiare canale o giornale e conoscere opinioni diverse, a Gemona mancano gli altri “punti di vista” ed allora, anziché rappresentare i propri, si denigrano quelli altrui. Sempre nell’ottica del “costruire il bene del nostro paese” … naturalmente.

    E’ mia opinione che, prima della “mano d’opera”, servano “cervelli d’opera”; altrimenti il rischio è quello di realizzare un grande scavo alla ricerca di un fantomatico tesoro nascosto per poi accorgerci invece di esserci scavati da soli la fossa!
    Ma questa è solo la mia opinione.

  10. Beppino scrive:

    Il fatto che qualcuno si inalberi in questo modo denota solo un “sfogo da frustrazione”, abbastanza diffuso nel mondo del centrosinistra, forse per la mancanza di una vera e propria classe dirigente in grado di costituire una vera alternativa agli attuali governanti. Questo vale sia a livello nazionale che a livello locale.
    @Marco: in democrazia l’ho già detto, ognuno può dire ciò che vuole purché nel rispetto delle regole, con educazione e senso civico. Alla mia età di cose ne ho già viste tante e credo che solo il lavoro organizzato e con idee chiare si possa portare a casa risultati, non certo con lo scrivere e il criticare a prescindere, dove ogni maestrino pretendere di mettere la propria pezza.
    Quel metodo di cui tanto parlate mi fa quasi paura. Se questo metodo che sbandierate con orgoglio è lo stesso dimostrato durante il Marini bis o da altre amministratori attualmente governate dal centro sinistra (come Udine), allora forse preferisco il metodo grezzo e spicciolo gemonese. Almeno qui le strade si stanno facendo, e non viviamo nel caos e nell’immondizia !!! Ricordatevi cmq che sarà la gente con il voto popolare a giudicare in maniera inappellabile i politici … voi ne sapete già qualcosa !
    Avete governato per due anni e mezzo un Paese con risorse economiche non da poco a disposizione e non siete stati in grado di costruire nulla di significativo. Avete voluto assaporare il gusto del potere, difendendo la sedia di vicesindaco con i denti fino alla fine della legislatura, nonostante il voto popolare avesse espresso altro, e alla fine vi siete comportati come tutti gli altri (quelli che voi tanto criticate). Parlate bene ma poi razzolate molto ma molto male !
    Cmq continuate a scrivere, continuate a criticare tutto e tutti. Ciò che conta è che negli ultimi due anni la città è mutata, con una nuova immagine, con nuove strade, nuovi servizi e soprattutto una nuova filosofia positiva, soprattutto tra i giovani. Il Paese non è mai stato così vivo e sulla bocca di tutti – fatta purtroppo eccezione per la questione del terremoto.
    Continuate però a criticare le operazioni come quelle di Pistorius di cui tutto il mondo invece ne parla, oppure a fare sterili polemiche per l’esecuzione di lavori che attendevano da anni.
    Sono sicuro che sarete in grado di criticare anche come verranno posizionate le pietre del castello …
    Continuate a criticare tutto e tutti, siete persino arrivati a criticare l’ultima manifestazione sulla disabilità …
    Forse manca il buon senso da parte di alcune persone, che continuano solo per la loro personale posizione ideologica, a criticare tutto ciò che non è da loro condiviso o non proviene dalla loro parte politica. Per invidia forse ?
    @antonio: ripeto quei 500 o 700 contatti sarebbe bene trasformarli in voti, altrimenti si resta sempre una chiassosa ma sempre MINORANZA …
    @S.Ventrini: mi permetta signor consigliere, ma la FOSSA se l’è già scavata il centrosinistra gemonese da solo con l’ultimo governo Marini … Di cervelli e maetrini il centrosinistra ne aveva a disposizione, però non è stato in grado neppure di far asfaltare una strada, forse mancavano i MANOVALI ??? oppure è sempre colpa degli altri ????
    Io sono fiducioso che Gemona riesca nel breve a sviluppare ulteriormente quelle potenzialità che dispone, soprattutto grazie al contributi dei giovani, che stanno progressivamente tornando protagonisti nella loro città, alla faccia dei cattivi maestri !

  11. Guido scrive:

    @ Beppino

    1 – evidentemente non sa leggere – o la malafede che lo anima gli permette di vedere ideologicamente solo ciò che gli fa comodo – alla faccia della correttezza e dei cattvi maestri!!! In questo blog ci sono decisamente più proposte che critiche, basta leggere con mente aperta ed equilibrata tutti i post.

    2 – non mi risulta che, fino alle ultime elezioni, nessuno che ha a che fare con questo blog fosse entrato in Consiglio Comunale ed avesse direttamente qualche responsabilità di governo o di opposizione (l’ex vice sindaco, per esempio, ha un suo blog che non è questo….).

    3 – se fossi in Beppino non citerei cose di cui è evidente che non ne sa nulla come quella sulla disabilità, peraltro già affrontata in modo suffivcientemente chiaro in un altro post.

    4 – I voti si conteranno quando ci saranno le elezioni e gli scenari politici si sa sono mutevoli e pertanto adesso è lei – uomo del fare – che spara parole a caso.

  12. Beppino C. scrive:

    Complimenti per l’informazione che ogni giorno date alla nostra Gemona. Pur essendo un vostro lettore devo dire che alle volte andate oltre il segno ma il bello della democrazia come ricordava il mio omonimo Beppino è proprio che come ricordava il grande Enzo Biagi “tutti possono parlare, ma non occorre ascoltare.”
    Da cittadino vi ringrazio per le preziose informazioni, per i commenti, le vostre prese di posizione sui temi che riguardano la nostra città. Da elettore però vorrei anche ricordarvi che servono si i cervelli, le idee, i dibattiti, la partecipazione e quant’altro ma soprattutto serve trasformare le parole in FATTI. Sono i risultati il metro di valutazione non i discorsi o le polemiche che servono forse a conquistarsi un posto al sole nel sottobosco locale ma non certo consensi o preferenze come dice bene il mio omonimo.
    Vista la vostra buona volontà e lungimiranza su alcuni temi vi invito a continuare ad essere pungolo di chi amministra pensando però in maniera CONCRETA come poter diventare forza di governo. Ricordatevi però che se non sedete sui banchi della maggioranza oggi un motivo ci deve pur essere.
    Ricordo un bel titolo di Pense & Maravee che commentando l’esito delle primarie diceva “è la democrazia, bellezza”: il voto popolare è il giudizio vero è quello non i contatti che dovete tener conto.
    Con viva cordialità.

  13. admin scrive:

    In questo spazio ciascuno può dire la sua, come si può evincere dai commenti precedenti. Tuttavia, sarebbe assai più proficuo discutere su temi e argomenti, proporre idee (o “fatti” come ripete uno degli interlocutori), piuttosto che continuare questo conflitto fra “manovali” e “maestrini”. Forse l’azione più saggia è chiudere i commenti per questo post. In attesa di riflessioni un tantino più pacate e produttive.