Archive del 1 agosto 2011

Donne, streghe ed eresie gemonesi

lunedì, 1 agosto 2011

H.B. Grien, <i>Il sabba delle streghe </i> (part.), 1510

Come vivevano i gemonesi 500 anni fa? Quali erano le loro preoccupazioni? Come risolvevano i piccoli e grandi problemi del quotidiano? Come affrontavano i fatti della vita, le catastrofi naturali, i problemi economici e sociali? Domande cui si cercherà di dare risposta, seppur parziale, com’è sempre nell’indagine storica, nel ciclo di quattro incontri che l’associazione “Ostermann” promuove a margine delle manifestazioni estive organizzate dalla Pro Loco. Si tratta di quattro storie, micro-storie, frammenti locali che si inseriscono, e aiutano a meglio comprendere, la grande storia degli stati e dei popoli. Quattro vicende che ruotano attorno agli eventi del 1511, l’anno della “crudel zobia grassa” e del terremoto che devastò la Patria del Friuli, osservati dalla prospettiva della Comunità di Gemona.
La serie di incontri, che ha per titolo “Accadeva 500 anni fa. Storie trovate negli archivi gemonesi”, ha preso il via la scorsa settimana. Stasera, invece, presso i giardini del castello, a partire dalle 20.30, si parlerà di “Margareta, pubblica ribalda. Sentenza di un processo per stregoneria (1447)”. Aprirà la serata Miriam Davide dell’Università di Trieste, che inquadrerà una sentenza per eresia e stregoneria emessa dal tribunale civile di Gemona. Il gruppo teatrale dei “Dret e Ledrôs” proporrà infine la lettura scenica del documento.