Supporti per la crescita

Ragazza che beve latte

Formarsi all’estero è divenuta oggi un’esigenza ineluttabile per coloro che vogliono ottenere livelli di eccellenza negli studi oppure desiderano ampliare il proprio orizzonte culturale, che in Italia risulta spesso asfittico e provinciale. Va dunque nella direzione giusta – anche se le risorse stanziate sono ancora troppo esigue – l’assegno di studio concesso dalla Regione per chi frequenta università straniere, ma continua a risiedere in Friuli. Uno strumento che ha l’obiettivo di far crescere il capitale umano del nostro territorio e nel contempo – speriamo – di trattenerlo in loco, cercando di contrastare la “fuga di cervelli”. Si tratta di un contributo di 3.200 euro che può essere cumulato con altre provvidenze. I requisiti per ottenere l’assegno di studio sono di tipo economico e di merito. La domanda potrà essere inoltrata alla Regione entro il prossimo 27 ottobre.
[QUI la pagina con il bando]

Tag:

I Commenti sono chiusi