Giovani filmakers gemonesi

Visins di cjase

Fare un film, si sta poco a dirlo. Chi d’altronde non ha mai sognato, almeno una volta, di cimentarsi come regista? Un sogno che per la gemonese Upon a dream, associazione che si affaccia nel mondo degli audiovisivi e dei nuovi media, sta diventando, giorno dopo giorno, realtà. Giulio Venier e Marco Londero [] hanno infatti da poco finito le riprese del loro primo film Visins di cjase e si apprestano ad iniziare il lavoro di post-produzione. Il film è stato girato interamente in Friuli, tra Cavalicco, Udine e Gemona. Girato in lingua friulana il lungometraggio narra, con un’andatura comica e grottesca, le vicende di un personaggio affetto da una strana sindrome, che vive con il suo compagno dottore e giramondo. Lasciato solo combina infiniti guai, dedicandosi al suo passatempo preferito: spiare il proprio dirimpettaio. Liberamente tratto dal racconto Vicini di casa dello scrittore gemonese Renzo Brollo (Racconti Bigami, Cicorivolta Edizioni []), il progetto è sostenuto da numerosi sponsor pubblici e privati: la Provincia di Udine, il Comune di Gemona, la Comunità Montana, la Fondazione Crup e l’Arlef, Aita Multicenter e Soravito di Gemona.
Il cast è composto da attori professionisti e non, tra cui Giorgio Monte e Manuel Buttus del Teatrino del Rifo. Passione, determinazione e tanta voglia di fare per questi due giovani gemonesi, che, nonostante la crisi economica, non hanno rinunciato al proprio sogno di entrare nel mondo della celluloide. Da parte nostra non possiamo che augurargli di raggiungere importanti traguardi, artistici e professionali.[ap]
[QUI l’intervista a Giulio Venier e Marco Londero comparsa sull’ultimo numero del periodico Pense&Maravee]

Tag:

I Commenti sono chiusi