Il grido del Corno d’Africa

Immagine dal Corno d'Africa

La Casa per l’Europa di Gemona, associazione che opera per promuovere una coscienza civile europea basata sui valori del pluralismo, della pace e della cooperazione fra i popoli, sta pianificando una serie di incontri sul tema della cooperazione con le macroregioni adriatico-ionica e dell’Africa sub-sahariana. Il primo si svolgerà venerdì prossimo 21 ottobre, alle 20.30 presso la sala della Comunità Montana in via Caneva. Titolo della serata “Il Corno d’Africa: è possibile uscire dalla crisi?” Si affronterà la questione della drammatica carestia che sta colpendo i popoli di Etiopia, Eritrea, Gibuti e Somalia, di cui avevamo già parlato su questo blog []. Interverranno Antar Marincola, autore del volume Razza Partigiana (che narra le vicende di Giorgio Marincola, partigiano italo-somalo durante la II Guerra Mondiale) e Hamid Barole Abdu, poeta e scrittore eritreo, docente ed esperto di immigrazione, autore del libro Seppellite la mia pelle in Africa. I due relatori cercheranno di spiegare le cause che hanno portato all’attuale situazione del Corno d’Africa.

Tag:

I Commenti sono chiusi