L’uomo è ciò che mangia?

Hamburger

Una corretta alimentazione e una regolare attività fisica, si sa, sono indispensabili per una vita salubre. Purtroppo, al giorno d’oggi, l’educazione impartita dai genitori ai loro figli, anche su questo importante aspetto della loro crescita, non è sempre adeguata. C’è chi mangia troppo, e chi troppo poco; chi consuma ad ogni ora della giornata, specialmente nell’ambito scolastico, snacks e patatine. E c’è anche chi cade in gravi patologie dell’alimentazione, quali l’anoressia e la bulimia. Per questo il Ministero della Salute ha pensato di diffondere su tutto il territorio nazionale il progetto “Guadagnare Salute in Adolescenza”. La nostra Regione ha aderito all’iniziativa incaricando le Aziende sanitarie n. 2 “Isontina” e n. 3 “Alto Friuli” di promuovere nell’anno scolastico 2011/2012 la sana alimentazione e l’attività fisica nelle scuole medie e superiori. All’inizio di ottobre alcuni insegnanti hanno partecipato ad un corso di formazione presso il Corso di Laurea di Scienze Motorie di Gemona. Durante il corso sono state affrontate diverse tematiche con lo scopo di promuovere corrette abitudini alimentari, e una pratica sportiva finalizzata al benessere integrale della persona, e non solo quale attività agonistica. Il progetto, coordinato dall’Azienda sanitaria n. 3 in collaborazione con il Corso di Laurea in Scienze Motorie, non si limiterà alle sole scuole aderenti, ma sarà allargato anche alla collaborazione con il Servizio Sociale dei Comuni, gli enti locali e le associazioni del territorio.
Uno sguardo alla tragica carestia che sta colpendo il Corno d’Africa, e che sta mietendo migliaia di morti per fame, dovrebbe interrogarci sul valore del cibo e l’importanza della solidarietà. Il cibo da noi, per ora, non manca, ma chi sa che la crisi economica non ci riporti per necessità a riprendere delle antiche e consolidate abitudini alimentari, come quella di non buttare via con facilità il cibo che avanza, e se possibile di condividerlo con gli altri. [gv]

Tag:

I Commenti sono chiusi