Non c’è pace a Gemona

Stretta di mano

A meno di nuovi interventi da parte del Governo o degli enti locali, l’ufficio del giudice di pace di Gemona sarà soppresso e la competenza passerà a Tolmezzo. La notizia è stata pubblicata ieri, nero su bianco, sul sito del Ministero della Giustizia, precisamente all’interno dello schema di decreto legislativo sulla revisione delle circoscrizioni giudiziarie []. Revisione che ha preso le mosse dagli uffici dei giudici di pace, appunto.
Nelle settimane scorse si era svolto un intenso dibattito sul processo di riordino e sulle nuove competenze territoriali delle strutture giudiziarie. E infine, tra Gemona e Tolmezzo, ha perso Gemona. Nella relazione allegata allo schema di decreto si legge che la scelta è stata effettuaua in base a un raffronto tra i carichi di lavoro dei singoli uffici, alla produttività media e ai rispettivi bacini di utenza.
La partita tuttavia non è del tutto chiusa. Lo schema di decreto, infatti, consente agli enti locali interessati di richiedere il mantenimento degli uffici soppressi, facendosi integralmente carico delle spese relative al loro funzionamento. Ora la palla passa alla politica locale e alla sua capacità di fare squadra e di portare a casa risultati. [ru]

Tag:

6 Commenti a “Non c’è pace a Gemona”

  1. Sandro V. scrive:

    Se non vogliamo perdere anche questo servizio, peraltro collocato in Centro, sarà il caso di muoversi.
    Bisogna fare il punto, capire quanti sono costi di gestione, chiedere un supporto da parte delle Regione e, a questo punto, decidere quali sono le priorità per Gemona. Più feste o più servizi? Più acquisti immobiliari (leggi Palazzo Sacrpa – 2,5 mil. di euro -) o più sostegno all’economia locale e al rilancio del Centro Storico?
    La coperta è sempre più corta, è il momento delle scelte.

  2. Daniel Kaffee scrive:

    Alcune specifiche tecniche:

    - nell’anno 2011 il giudice di pace di Gemona ha ricevuto oltre quattrocento procedimenti civili iscritti a ruolo (molte citazioni – quindi con udienza fissata – e molti decreti ingiuntivi, senza udienza);

    - ancora nell’anno 2011 ha visto circa trenta procedimenti penali;

    - la competenza territoriale di tale magistrato onorario copre il territorio dell’ex pretura (da Venzone ad Artegna e da Montenars a Trasaghis) quindi inglobando tutta la zona industruiale dell’osoppano.

    Ragionando in termini di efficienza e gestione corretta dei conti, si dovrebbe chiudere l’Ufficio di Pontebba (che ha qualce processo penale in più ma solo alcune decine di procedimenti civili ogni anno) e mantenere quello di Gemona, unendo a quest’ultimo il territorio della Valcanale e Canal del Ferro.

    Per fare questo, però, è necessario un ampio lavoro di coordinamento tra i comuni, oltre alla verifica della sostenibilità finanziaria dell’operazione.

  3. Mario scrive:

    invece di sparare tanti fuochi di artificio e correre dietro a pistorius il sindaco e il vicesindaco facciano qualcosa per non perdere altri servizi………..

  4. admin scrive:

    Nel decreto sono indicati anche i tempi che gli enti locali hanno a disposizione per prevedere il mantenimento del giudice di pace: due mesi. Non sono molti, ma sufficienti per un’azione efficace e concertata. Qui di seguito la sezione del decreto che ne parla:

    “o) prevedere che, entro sessanta giorni dalla pubblicazione di cui alla lettera n) [la pubblicazione delle sedi soppresse, ndr] gli enti locali interessati, anche consorziati tra loro, possano richiedere e ottenere il mantenimento degli uffici del giudice di pace con competenza sui rispettivi territori, anche tramite eventuale accorpamento, facendosi integralmente carico delle spese di funzionamento e di erogazione del servizio giustizia nelle relative sedi, ivi incluso il fabbisogno di personale amministrativo che sarà messo a disposizione dagli enti medesimi, restando a carico dell’amministrazione giudiziaria unicamente la determinazione dell’organico del personale di magistratura onoraria di tali sedi entro i limiti della dotazione nazionale complessiva nonché la formazione del personale amministrativo”.

  5. Paolo P. scrive:

    … se capisco bene si potrebbero anche creare posti di lavoro oppure utilizzare meglio le dotazioni organiche dei Comuni.

  6. admin scrive:

    Oggi anche il Messaggero Veneto ha dato notizia della possibile chiusura dell’ufficio del giudice di pace di Gemona. Riportiamo l’articolo QUI.