Quel colpo di fucile. Che non partì

Fucile Steyer Zaniboni 1925

4 novembre 1925. Un colpo di fucile poteva cambiare la storia. Il colpo non partì, ma la storia cambiò lo stesso. In peggio.
Questa sera, venerdì 2 marzo, alle ore 20.30 presso la sala consiliare di palazzo Boton verrà presentato il libro dello storico Dino Barattin dal titolo Tito Zaniboni e il complotto friulano per uccidere Mussolini.
Il volume narra la vicenda del primo dei falliti attentati al Duce organizzato dal socialista Tito Zamboni. Una vicenda intricata che incrocia le sorti di Buja, un piccolo paese friulano ai confini del (futuro) “Impero”. Una vicenda tragica. Tragica come la sorte successiva dell’Italia.
La presentazione è promossa dal Comune di Gemona, dalla Biblioteca Civica “Baldissera” e dalla Sezione A.N.P.I. di Gemona-Venzone.

Tag:

I Commenti sono chiusi