Una mappa per combattere vecchie e nuove povertà

Povertà

È stata presentata ieri, durante la festa dell’Ascensione sui prati della sella di Sant’Agnese, la Mappa delle associazioni e dei gruppi operanti nel campo delle povertà nel territorio del Gemonese. Il documento è il frutto del lavoro svolto negli ultimi mesi dal “Gruppo povertà”, promosso su iniziativa del Coordinamento delle associazioni. La mappatura consiste in una analisi “dal basso” delle realtà – associazioni, organizzazioni, singoli cittadini – che operano in favore di coloro che vivono situazioni di povertà, marginalità, esclusione sociale. È un primo passo per favorire il consolidamento delle reti esistenti (circa 200 volontari risultano attivi nel settore).
«I gruppi direttamente coinvolti nello svolgimento della mappatura – sottolineano gli estensori della guida –, assieme ad alcuni volontari che hanno aderito all’iniziativa a titolo personale, si propongono di aumentare la conoscenza reciproca, il dialogo e l’integrazione delle risorse, al fine di orientare al meglio le richieste di aiuto dei cittadini».
Dalla mappatura sono emersi inoltre alcune utili rilevazioni dei bisogni emergenti: precarietà economica, necessità di generi alimentari e di vestiario, bisogno di orientamento e informazione, di accompagnamento all’utilizzo della rete dei servizi, …
La guida è stata inviata alle Amministrazioni Comunali (per quanto riguarda Gemona, è stata trasmessa all’intero Consiglio Comunale), alle Parrocchie e alle Comunità religiose del Gemonese, all’Azienda per i Servizi Sanitari, al Distretto socio-sanitario e al Servizio sociale dei Comuni.
[QUI la Mappa delle associazioni e dei gruppi operanti nel campo delle povertà nel territorio del Gemonese]

Tag: ,

I Commenti sono chiusi