Lab 2012: idee ed energie per superare la crisi

Lab 2012

Sono 95 i giovani studiosi provenienti da 35 Paesi che anche quest’estate, da oggi sabato 21 luglio al 14 agosto, parteciperanno al Laboratorio internazionale della comunicazione. Il tema di quest’anno “Officina Italia”. Molti gli ospiti di prestigio, tra i quali Sergio Zavoli e Roberto Vecchioni, che porteranno la loro esperienza di lavoro dalle officine della cultura, dello sport, dell’innovazione e della ricerca. Il primo importante appuntamento è previsto per domani, domenica 22 luglio, alle 12.00 presso la Casa dello studente di Gemona. Giusy Versace, una giovane che ha perso le gambe in un incidente nel 2005, ma che parteciperà alle prossime Paraolimpiadi di Londra, racconterà la sua storia e il suo “sogno olimpico”. Un’altra storia di una giovane senza gli arti a causa di una malattia, Beatrice Vio, verrà narrata dal film di Piero Passaniti ed Emanuela De Marchi: “Il sogno di Bebe” racconta la straordinaria grinta di questa ragazza e la sua voglia di vincere alle Paraolimpiadi la gara di scherma. Giovedí 9 agosto sarà la volta della nuotatrice friulana Alice Mizzau che racconterà le sue olimpiadi. Il XXII Premio Gamajun verrà consegnato a Ottavio Missoni. La cerimonia della premiazione avrà inizio alle 19.15 di lunedì 23 presso il teatro Sociale. Lo stilista, alle ore 17, presso la Casa dello studente, racconterà il suo essere un maestro del colore e dello stile italiano nel mondo della moda in tutto il mondo. Molti altri incontri sono previsti nel ricchissimo programma di quest’anno [] tra i quali anche un’intervista esclusiva a Edgan Morin, che verrà proiettata martedí 31 luglio alle 10.00. Chiaro ci sembra il messaggio del Lab di quest’anno: l’Officina Italia potrà ripartire e rinnovarsi solamente se saprà sostenere e valorizzare coloro che hanno la grinta nel corpo, l’entusiasmo nella mente e la passione nel cuore per vincere, costi quel che costi, le sfide della vita.[gv]

I Commenti sono chiusi