La Gemona delle sibille e dei profeti

Pomponio Amalteo, Sibilla Cumea (1533)

Prosegue il progetto “Nel tempo dell’Amalteo”, promosso dall’associazione “Ostermann” di Gemona. Questa sera, venerdì 10 agosto, alle ore 18.00 presso l’auditorium San Michele, Caterina Furlan, docente di Storia dell’Arte Moderna presso l’Università del Friuli e già coordinatrice scientifica delle manifestazioni per la celebrazione del cinquecentenario della nascita di Pomponio Amalteo nel 2005/6, parlerà di “Sibille e profeti nell’opera del Pordenone e dell’Amalteo”. L’incontro sarà anche l’occasione per presentare al pubblico una lettura storico-artistica delle tavole dipinte nel 1533 dall’Amalteo per il soffitto della chiesa di San Giovanni [], considerato una delle opere più notevoli del Rinascimento friulano.

I Commenti sono chiusi