Patrimonio comunitario

SIC Lago Minisini - Rivoli Bianchi
[di Sandro Venturini]

I Siti di Interesse Comunitario (SIC), individuati dalla Comunità Europea nell’ambito della Rete Natura 2000 [], rappresentano un mosaico di aree particolarmente interessanti sotto il profilo della biodiversità e per questo meritevoli di conservazione. Com’è noto nel nostro comune e in parte nel territorio di Venzone, ricade il SIC Lago Minisini e Rivoli Bianchi.
Secondo le direttive comunitarie, l’ambito dev’essere governato tramite uno specifico Piano di Gestione, che ha la finalità di definire misure di conservazione, conduzione, ricerca e divulgazione e uso delle risorse, ai fini della tutela e della valorizzazione ambientale. La redazione del Piano per il SIC Lago Minisini e rivoli Bianchi sarebbe compito specifico delle amministrazioni comunali. Tuttavia, di fronte alla loro inerzia, hanno dovuto intervenire gli uffici regionali, che se ne sono fatti carico e hanno dato avvio all’iter per la predisposizione del documento.
Si tratta di una procedura che mette al centro la partecipazione attiva di tutti i soggetti interessati, i quali, attraverso tavoli tematici, potranno portare il proprio contributo alla definizione dello strumento gestionale. L’obiettivo è quello di giungere a una Piano di Gestione ampiamente condiviso che possa valorizzare l’area, con ricadute positive per l’intera comunità locale.
L’amministrazione comunale di Gemona è già stata attivata e ha trasmesso alla Regione l’elenco delle realtà associative del territorio che saranno chiamate a portare suggerimenti e osservazioni utili alla migliore gestione del SIC. I tavoli di lavoro partiranno presumibilmente il prossimo mese di settembre e la partecipazione è aperta a tutti gli interessati [QUI l’email per informazioni e iscrizioni).
Quella del SIC è un’opportunità da cogliere, anche solo per sperimentare un metodo di lavoro che da sempre sosteniamo come positivo. Collaborazione, condivisione, trasparenza, fanno parte di quel modo di lavorare che chiamiamo “intelligenza collettiva”: un metodo per affrontare i problemi con la massima apertura e per prendere decisioni in modo democratico e consapevole.
Su questo ambito territoriale resta però ancora aperta una rilevante criticità, che abbiamo già avuto modo di affrontare in consiglio comunale: la presenza del poligono militare dei Rivoli Bianchi, che, di fatto, impedisce ai cittadini per molte giornate all’anno di fruire di quest’area e ne provoca un rilevante impatto. Il Piano di Gestione sarà l’occasione per venirne a capo?
[QUI ulteriori informazioni sulla tutela dei SIC in Friuli-vg]

Tag: ,

I Commenti sono chiusi