Numeri

Numeri

Spesa sostenuta dall’amministrazione comunale di Gemona per la piantumazione di 18 olivi sui terrazzamenti del colle del castello (lato sud-est):

Spesa 18 piante di olivo15.609

4 Commenti a “Numeri”

  1. Stefano scrive:

    Forse dico una sciocchezza, ma mi risulta che a Gemona ci siano molte persone che hanno deciso di piantare questo tipo di alberi e so per certo che è presente anche un’associazione di coltivatori di olivi.
    Non credo che tutte queste persone abbiano speso cifre simili per le loro piantagioni. Ma allora per interventi come questi non sarebbe possibile coinvolgere qualcuno di questi soggetti per la piantumazione e per la cura delle piante, così da aprire una percorso di collaborazione e risparmiare un bel po’ di soldi?
    A meno che l’amministrazione non abbia deciso di piantumare sul colle del castello olivi secolari….

  2. admin scrive:

    @ Stefano,

    purtroppo è davvero difficile comprendere la ratio di alcune scelte dell’amministrazione comunale di Gemona. Tenga anche conto che nei prossimi 3/4 anni sul colle del castello ci saranno i lavori di ricostruzione della torre e delle carceri. Forse, per la piantumazione degli olivi era preferibile attenderne la conclusione. Purtroppo, mancando trasparenza sull’operato dell’amministrazione, soprattutto di certi assessorati, non è facile comprendere il “senso” di questa determina. Per maggiori informazioni, in ogni caso, le alleghiamo il documento: QUI.

  3. Anonimo scrive:

    Scusate probabilmente sarò ignorante ma mi chiedo:

    “caratteristiche n° 12 piante di olivocirconferenza 90/100 e n° 6 piante di olivo di circonferenza 10″

    qual è l’unità di misura? mm o cm (metri non credo proprio….)?

    sono bastoncini con un diametro di 3 cm o alberelli da 30 cm?

  4. M.P. scrive:

    Leggo sull’atto autorizzativo che: “l’area relativa ai terrazzamenti del colle del castello lato SUD-EST potrebbe essere vocata alla piantumazione di piante di olivo;”
    Delle due l’una: o è vocata o non è vocata.
    Possibile che per un intervento di questa natura non si possa prima chiedere la consulenza ad un agronomo?
    Possibile che a nessuno sia venuto in mente di predisporre un progetto con specifiche indicazioni sulle essenze da collocare, sulla loro disposizione, sui costi di manutenzione, …
    Forse, un professionista ci avrebbe consigliato di piantumere ulivi giovani (e non secolari), contenendo la spesa a poche centinaia di euro e assicurando maggiore garanzia di attecchimento.