Balcani. Non dimenticare

Balcani

Dopo oltre vent’anni dall’inizio del sanguinoso conflitto della ex Yugoslavia, l’associazione “Buteghe dal Mont” di Gemona propone tre appuntamenti per comprendere i Balcani di oggi, le contraddizioni e le speranze dopo la difficile eredità lasciata dalla guerra. Si comincia domani, giovedì 8 novembre alle ore 20.30 presso l’auditorium San Michele, con “Storie balcaniche”, incontro con Aleksandar Zograf, fumettista serbo autore di Lettere dalla Serbia cronaca quotidiana della guerra yugoslava, e con Luca Leone, giornalista e autore di Bosnia Express e Saluti da Sarajevo.
Il secondo appuntamento, dal titolo “Books across Balcans”, si svolgerà sabato prossimo 10 novembre alle ore 10.00 presso il Sociale. Rivolto agli studenti delle scuole superiori, ma aperto al pubblico fino ad esaurimento dei posti, lo spettacolo teatrale vedrà la partecipazione del gruppo musicale Arbe Garbe, dell’attrice Aida Talliente e di Aleksandar Zograf.
A chiudere la tradizionale cena etnica, quest’anno dedicata ai sapori dei Balcani, prevista per sabato 24 novembre alle ore 20.00 presso il Centro parrocchiale di via Salcons. La serata sosterrà il progetto “Lamponi di pace” per la promozione delle marmellate della Cooperativa Insieme di Bratunac in Bosnia Erzegovina.
Le tre serate sono inserite all’interno della cornice di “Oltre il Bianco e il Nero”, appuntamento annuale che l’associazione Buteghe dal mont Glemone propone al pubblico gemonese. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con Amnesty International, la Pro Glemona, la parrocchia S. Maria Assunta, il Coordinamento delle Associazioni.

I Commenti sono chiusi