A Gemona quasi pari

Renzi vs Bersani

Sono stati 439 i votanti di Gemona alle primarie del centro sinistra che si sono svolte ieri in tutta Italia. Un esito atteso, considerato il momento di profonda sfiducia nella politica e nei partiti, inferiore rispetto ai 510 elettori delle primarie del PD del 2007 e ai 527 elettori delle primarie regionali del PD del 2009. Buono il risultato di Matteo Renzi, che con 174 preferenze (39,6%) si è collocato 10 voti al di sotto di Pierluigi Bersani (184 voti, 41,9%), accorciando la distanza dal segretario del PD rispetto al dato nazionale. Più arretrati gli altri tre contendenti: Nichi Vendola 58 preferenze (13,2%), Laura Puppato 20 (4,6%), Bruno Tabacci 2 (0,5%). Ora, l’attesa è per il ballottaggio di domenica prossima.

Tag:

3 Commenti a “A Gemona quasi pari”

  1. Marco scrive:

    Avrà un significato se le zone più ‘assistenzializzate’ del Paese, Lazio, Roma e Sud in genere, hanno votato in massa per Bersani, mentre quelle dove il welfare funziona meglio, centro-nord e nord-est hanno sostenuto Renzi! No?! Se vogliamo cambiare dobbiamo avere il coraggio di cambiare! Moderati di tutto il centro-sinistra unitevi!

  2. Anonimo scrive:

    spero che al secondo turno vinca Renzi.
    Purtroppo non ho potuto votare in quanto fuori regione, posso votare al secondo turno? come devo fare?

    grazie

  3. admin scrive:

    Il regolamento permette, a chi si è trovato nell’impossibilità di farlo al primo turno, di iscriversi all’Albo degli elettori e di votare al ballottaggio. Per ulteriori informazioni segua il sito delle primarie:
    http://www.primarieitaliabenecomune.it/

    Di seguito le incollo l’articolo del regolamento che risponde al suo caso:
    “Possono altresì partecipare al voto coloro che dichiarino di essersi trovati, per cause indipendenti dalla loro volontà, nell’impossibilità di registrarsi all’Albo degli elettori entro la data del 25 novembre, e che, in due giorni compresi tra il 27/11 e il 01/12, stabiliti con delibera dal Coordinamento nazionale, sottoscrivano l’Appello pubblico in sostegno della Coalizione di centro sinistra ‘Italia Bene Comune’ e quindi si iscrivano all’Albo degli elettori”.