Un sostegno per le famiglie numerose

Famiglia

Le famiglie di Gemona con più di quattro figli di età inferiore ai 26 anni e un ISEE che non superi i 30 mila euro potranno richiedere, entro il prossimo 20 febbraio, di accedere ai fondi che la Regione mette a disposizione per i nuclei familiari numerosi. L’amministrazione comunale di Gemona ha a disposizione oltre 9 mila euro per l’erogazione dei benefici. Il rimborso non potrà superare i 1.500 euro per ciascun nucleo. Le famiglie interessate riceveranno una comunicazione scritta da parte del Comune con tutte le informazioni utili. La richiesta di rimborso comprende moltissime tipologie di spese: servizi educativi e sociali; mense scolastiche; servizi e attività formative extrascolastiche e sportive; servizi di trasporto scolastico e pubblico; protesi sanitarie; utenze domestiche; acquisto di prodotti alimentari; imposte e tasse locali. Questo aiuto economico alle famiglie numerose, che a Gemona non sono molte – circa una quindicina -, sarà certamente accolto con favore perché potrà coprire alcune spese per i figli. Basti pensare che l’abbonamento del treno per Udine costa circa 400 euro l’anno; e la quota per qualsiasi attività sportiva va dai 300 euro in su. Un giusto e doveroso sussidio che, tuttavia, rappresenta l’ennesimo segno della mancanza in Italia di adeguate ed organiche azioni a supporto della famiglia e della genitorialità. La politica italiana da una parte “prende” moltissimo, dall’altra “dà” pochissimo, e anche quel poco come fosse un regalo natalizio a ricordo delle imminenti elezioni regionali.

Tag:

I Commenti sono chiusi