Cittadini non si nasce, si diventa

Ognicittadino 2013

Diritti, responsabilità, partecipazione. Sono alcune delle parole-chiave attorno a cui ruoterà il laboratorio “Ognicittadino” promosso dal Coordinamento delle Associazioni Culturali e di Volontariato Sociale. L’iniziativa, che prenderà il via lunedì 4 febbraio presso l’Istituto “Marchetti” per un totale di dieci incontri pomeridiani, si pone in linea di continuità con il progetto “Volontariato in classe” che il Coordinamento delle Associazioni sta portando avanti da oltre un decennio nelle scuole gemonesi.
Il progetto intende offrire agli studenti delle classi III e IV superiori l’opportunità di entrare in contatto con i gruppi di volontariato attivi sul territorio, con l’intento di acquisire informazioni sulle attività da loro svolte, di maturare consapevolezza rispetto al ruolo sociale, culturale, educativo e politico svolto dal volontariato e di confrontarsi con gli altri su valori e scelte. Non solo: il laboratorio vuole promuovere occasioni nelle quali i giovani possano potenziare le proprie abilità comunicative e relazionali, mettere in campo abilità e competenze, esprimere la propria progettualità e sviluppare capacità organizzative.
Gli incontri in programma saranno animati da altrettante associazioni gemonesi: Amnesty International – Gruppo Italia 143 (“Cinquant’anni in difesa dei Diritti Umani”); Associazione Culturale e Compagnia Teatrale Drèteledrôs (”Tra palco e realtà. La dimensione sociale del teatro”); Associazione “Gruppo Special” (”RelazionAbili! Giochi e parole sulle diverse abilità”); Associazione Casa per l’Europa (”L’Europa dei giovani”); Squadra Comunale di Protezione Civile di Gemona (”Essere volontari di Protezione Civile a Gemona”), Associazione “Bravi Ragazzi” (”It’s graffiti game, man!”), Associazione Buteghe dal mont – Glemone (”Un altro mondo è possibile. Esperienze di commercio alternativo e di solidarietà”); Pro Loco Pro Glemona (”Vivere la città per una città viva. Imparare a creare un evento”). Il laboratorio, coordinato dal tutor Ilaria Stroili, si concluderà lunedì 25 marzo con una tavola rotonda gestita dagli studenti: i volontari delle associazioni interverranno per rispondere ai quesiti dei giovani.

Tag:

I Commenti sono chiusi