Archivio di febbraio 2013

Uno sforzo comune per rinnovare il Paese

mercoledì, 27 febbraio 2013

Rinnovare
[di Sandro Venturini]

Che la credibilità della classe politica fosse ai minimi storici era noto da tempo, meno evidente era l’entità del fenomeno. Il successo del M5S l’ha svelato. Ben oltre i contenuti programmatici di Grillo e del suo movimento, ha giocato la repulsione verso il “sistema” e la voglia di cambiare. In democrazia bisogna prendere atto e accettare il giudizio popolare. Da qui si riparte. E oggi è questa la sfida più difficile.
Dei molti commenti che ho letto in queste ore, mi ha colpito quello di Luca Sofri, perché mette in risalto un elemento di fondo che ha caratterizzato la politica degli ultimi vent’anni (da quella nazionale a quella locale) e che rischia di pervadere anche la nuova. Mai come in questo momento, dopo il confronto in campagna elettorale, ci sarebbe bisogno di uno sforzo rinnovatore comune, di una sintesi di idee e responsabilità: in fondo tutti convergono sul fatto che la priorità sia quella di ridare fiducia e speranza al nostro Paese e sulla necessità di fare spazio alla creatività dei giovani. Del resto come potrebbe essere altrimenti? E invece il confronto è diventato scontro e l’aver esasperato i toni, aizzato le folle l’un contro l’altro, aver demonizzato il “nemico”, non contrastato l’avversario dell’avversario politico sul piano dei contenuti, dopo tutto ciò pare davvero difficile rimettere insieme i cocci e far sintesi positiva, nell’interesse di ciascuno.
Così conclude Luca Sofri: «Vincere, in politica, è guadagnare consenso, convincere. Diventare maggioranza. Qualcosa cambierà quando in Italia cambierà questo. Quando qualcuno farà un progetto che pensi a tutti gli altri italiani come suoi potenziali partecipanti, quando qualcuno farà un progetto non per far vincere la sua solita curva, ma per far giocare la nazionale, quando qualcuno penserà alla condivisione del progetto con più persone come a un tesoro e non come a una minaccia, quando il nemico non sarà più una priorità né una necessità: quando la priorità sarà pensarlo amico, e farlo diventare amico. Quando nessuno troverà insopportabile questa ovvia ambizione, definendola ingenua, collaborazionista e via dicendo solo perché non ci è abituato o perché ha poco coraggio: o cambia abitudini e ci fa un pensiero, o è corresponsabile di questo fallimento. E se le cambia, siamo già sulle buona strada». C’era un giovane personaggio politico che qualche mese fa, giocandosi in prima persona, diceva più o meno le stesse cose: ma non ha trovato sufficiente consenso. Sono fiducioso che lo farà in futuro.

Grillo stravince, Destra e Sinistra giù, Monti bene

martedì, 26 febbraio 2013

Grillo Italia

Il voto di Gemona per il Parlamento presenta alcuni elementi di corrispondenza con la media italiana e alcune discrepanze. Innanzitutto il movimento 5 stelle conquista anche da noi quasi un quarto dei voti (24,05% alla Camera, 22,11% al Senato), divenendo il secondo partito. Un risultato inatteso e impensabile solo alcuni mesi fa. Sotto le aspettative invece la coalizione di centrosinistra: 27,25% alla Camera, 29,09% al Senato. Risultato deludente se confrontato con le politiche del 2008 (quando Berlusconi stravinse le elezioni): la coalizione guidata da Valter Veltroni conquistò il 37,3% alla camera e il 38,1% al Senato. Il Partito Democratico rimane comunque il primo partito rispettivamente con il 24,28% e il 26,33% dei voti (alla Camera appena sopra Grillo). Una débâcle ancora più scottante per la coalizione di centrodestra, che passa dal 44,6% al 26,52% per la Camera e dal 45,7% al 27,34% per il Senato. Facendo due somme, a Gemona i due schieramenti di centrodestra e di centrosinistra hanno perso oltre 2.200 elettori rispetto alle elezioni del 2008. Un dato che non ha bisogno di molti commenti e di cui dovranno tener conto i politici nostrani che stanno decidendo di scendere in campo per le regionali.
In controtendenza, rispetto alla media italiana, la coalizione guidata dal premier Mario Monti: alla Camera ha incassato un apprezzabile 17,76%, mentre al Senato il 17,11%. Un risultato che conferma la “vocazione” centrista dell’elettorato gemonese, nonostante il “partito del sindaco”, l’Udc di Casini, abbia appena raggiunto la soglia del 3% raccogliendo solo 201 voti.

GEMONA - CAMERAVOTI%
SINISTRA ECOLOGIA LIBERTÀ1772,64%
PARTITO DEMOCRATICO1.62524,28%
CENTRO DEMOCRATICO220,33%
TOTALE COALIZIONE PIER LUIGI BERSANI1.82427,25%
IL POPOLO DELLA LIBERTÀ1.01615,18%
LEGA NORD6169,20%
MODERATI ITALIANI IN RIVOLUZIONE - ROSA TRICOLORE80,12%
GRANDE SUD - MPA10,01%
FRATELLI D'ITALIA CENTRODESTRA NAZIONALE741,11%
LA DESTRA600,90%
TOTALE COALIZIONE SILVIO BERLUSCONI1.77526,52%
MOVIMENTO 5 STELLE1.61024,05%
TOTALE COALIZIONE MOVIMENTO 5 STELLE1.61024,05%
UNIONE DEI DEMOCRATICI CRISTIANI E DEMOCRATICI DI CENTRO (UDC)2013,00%
FUTURO E LIBERTÀ PER L'ITALIA210,31%
SCELTA CIVICA96714,45%
TOTALE COALIZIONE MARIO MONTI1.18917,76%
RIVOLUZIONE CIVILE1452,17%
TOTALE COALIZIONE RIVOLUZIONE CIVILE1452,17%
FARE per Fermare il declino1131,69%
TOTALE COALIZIONE FARE PER FERMARE IL DECLINO1131,69%
FORZA NUOVA370,55%
TOTALE COALIZIONE FORZA NUOVA370,55%
Elettori9.092
Schede bianche:36
Schede nulle:219
Totale voti:6.948
Totale voti validi:6.693

GEMONA - SENATOVOTI%
CENTRO DEMOCRATICO230,37%
SINISTRA ECOLOGIA E LIBERTÀ1502,40%
PARTITO DEMOCRATICO1.64826,33%
TOTALE COALIZIONE PIER LUIGI BERSANI1.82129,09%
IL POPOLO DELLA LIBERTÀ1.00716,09%
FRATELLI D'ITALIA CENTRO DESTRA NAZIONALE651,04%
LA DESTRA540,86%
LEGA NORD5859,35%
TOTALE COALIZIONE SILVIO BERLUSCONI1.71127,34%
MOVIMENTO 5 STELLE1.38422,11%
TOTALE COALIZIONE MOVIMENTO 5 STELLE1.38422,11%
CON MONTI PER L'ITALIA1.07117,11%
TOTALE COALIZIONE CON MONTI PER L'ITALIA1.07117,11%
RIVOLUZIONE CIVILE1101,76%
TOTALE COALIZIONE RIVOLUZIONE CIVILE1101,76%
FARE PER FERMARE IL DECLINO931,49%
TOTALE COALIZIONE FARE PER FERMARE IL DECLINO931,49%
FORZA NUOVA360,58%
TOTALE COALIZIONE FORZA NUOVA360,58%
MOVIMENTO SOCIALE FIAMMA TRICOLORE330,53%
TOTALE COALIZIONE MOVIMENTO SOCIALE FIAMMA TRICOLORE330,53%
Schede bianche:33
Schede nulle:188
Totale voti:6.480
Totale voti validi:6.259

Parole in viaggio

lunedì, 25 febbraio 2013

Parole in viaggio

Un viaggio nel tempo, fisico o mentale. Un sogno, un’illusione, un progetto. L’edizione 2013 del concorso di narrativa “In viaggio nelle parole” promosso dall’associazione “Ostermann” [] ha aperto i battenti.
Giunta alla sesta edizione, la competizione letteraria propone quest’anno il tema “… e lontano, lontano nel tempo… ricordi, emozioni, progetti”. Al concorso sono ammessi autori italiani e stranieri che abbiano compiuto il diciottesimo anno d’età. Si può partecipare con un racconto, fiaba, novella, diario o lettera, in italiano o in qualsiasi lingua ufficiale o minoritaria parlata nel mondo, purché accompagnata da una traduzione in italiano. Le opere dovranno essere originali e inedite e non dovranno superare le tre cartelle dattiloscritte. La quota di partecipazione è di dieci euro.
Per mettersi in gioco e “viaggiare nelle parole” c’è tempo fino al 31 maggio 2013. [ap]
[QUI il regolamento del concorso]

Numeri

domenica, 24 febbraio 2013

Numeri

Contributo della Regione Friuli-vg all’Erdisu, Ente per il Diritto e le Opportunità allo Studio Universitario di Udine [], a copertura parziale dei costi del servizio abitativo nelle sedi universitarie periferiche (Gemona, Gorizia, Cormons, Pordenone) negli anni 2009-2012 e stanziamento previsto per il 2013.

20092010201120122013
Contributo all'Erdisu
(sedi periferiche)
454.000 €454.000 €340.000 €230.000 €0

[Fonte: Cda Erdisu del 20.02.2013]

Pistorius e la città dello sport. Quanto ci costano

venerdì, 22 febbraio 2013

Gemona e Pistorius

Alcuni lettori ci scrivono per conoscere quanto la nostra amministrazione comunale abbia investito per i contratti di sponsorizzazione con Oscar Pistorius. Non vogliamo entrare in questo momento nella drammatica tragedia che ha travolto lo sportivo sudafricano e la modella Reeva Steenkamp. Sarebbe macabro e sleale strumentalizzare questa triste vicenda e cavalcare il gossip mediatico che sta coinvolgendo la nostra cittadina. Quali possano essere le considerazioni sul progetto “Gemona Città dello sport” non è onesto attribuire all’amministrazione guidata da Paolo Urbani colpe che trascendono le proprie responsabilità. La posizione di Con te Gemona sul progetto è nota da tempo e su questo blog l’abbiamo esplicitata con chiarezza più e più volte, anche di recente []. Siamo sempre stati a favore di una promozione dello sport e del turismo che partisse dalla valorizzazione delle nostre realtà locali, piccole e grandi, in una logica di rete e di potenziamento di ciò che il territorio può concretamente offrire. Ma nonostante gli intendimenti del sindaco di Gemona siano lontani dai nostri, gli va riconosciuto coraggio per aver ideato e portato avanti il progetto e una sincera volontà di promuovere il turismo e l’economia del nostro territorio.
Ciò detto, rispondiamo alle richieste dei lettori, e raccogliamo alcuni “Numeri”, che abbiamo pubblicato negli ultimi tre anni, inerenti ai contratti con Pistorius e, più in generale, alla promozione del progetto “Gemona Città dello sport”. I dati sono parziali, mancando numerosi altri costi, e sono al netto delle spese sostenute dall’amministrazione comunale per la sistemazione delle strutture sportive.

Accordo tra l’amministrazione comunale di Gemona, Oscar Pistorius e gli atleti della nazionale Sud africana 201175.000€
Accordo tra l’amministrazione comunale di Gemona, Oscar Pistorius e gli atleti della nazionale Sud africana 201270.000€
Consulenze affidate dal Comune di Gemona per il coordinamento del progetto “Città dello sport”: Project manager Enzo Cainero (2010)15.000€
Consulenze affidate dal Comune di Gemona per il coordinamento del progetto “Città dello sport”: Project manager Enzo Cainero (2011)20.000€
Consulenze affidate dal Comune di Gemona per il coordinamento del progetto “Città dello sport”: Coordinatore da affiancare al Project Manager (2012)8.000€
Acquisto di materiale pubblicitario per promuovere il progetto "Gemona Città dello sport" (magliette, cappellini, ecc.)20.000€
Organizzazione dell’incontro di presentazione del progetto "Gemona Città dello sport" svoltosi sabato 2 luglio 201114.500€
Acquisto di due spazi pubblicitari del quotidiano Messaggero Veneto per la promozione del progetto “Città dello sport” e dell’atleta sudafricano Oscar Pistorius5.180€
Acquisto di uno spazio redazionale sulla stampa locale al fine di celebrare la partecipazione di Oscar Pistorius alle Olimpiadi di Londra 20123.630€
Acquisto pagina promozionale sul periodico "Udine & Provincia. Monti, collina, mare"2.000€
Spot televisivo riproducente il trailer promozionale del progetto "Gemona città dello sport e del benstare" da parte dell’emittente locale "Telefriuli"1.911€
Acquisto spazio redazionale sulla rivista "Italia in bicicletta"1.851€
Acquisto dime su carta preforata per l’esposizione del Logo “Gemona Città dello sport e del benstare"1.230€
Acquisto spazio promozionale sulla brochure di presentazione del Meeting Internazionale di Atletica leggera di Lignano Sabbiadoro1.000€
Realizzazione "murales" del progetto "Città dello sport"5.000€

[Fonte: delibere e determine del Comune di Gemona]

Promuovere il volontariato per superare la crisi

mercoledì, 20 febbraio 2013

Volontariato

Un lavoro sottotraccia, silenziose, tenaci azioni di solidarietà, un impegno costante nel campo dei diritti e delle povertà, con l’obiettivo di dare concretezza all’articolo 3 della Costituzione: «È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la liberta e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese».
Il Coordinamento delle Associazioni di Gemona [] opera da anni per promuovere, a livello locale, una cultura della cittadinanza attiva e responsabile. Lo fa accompagnando i gruppi che lavorano nel sociale con percorsi di approfondimento e di formazione.
Sabato prossimo 23 febbraio prenderà il via la seconda parte del percorso “Operare nel campo delle povertà”, che fa seguito a un primo ciclo di incontri svoltosi nel novembre 2012 []. L’iniziativa rientra nel più ampio progetto “Rimuovere gli ostacoli” ed è promossa insieme al Servizio Sociale dei Comuni. Tre gli incontri in programma. Il primo, sabato prossimo alle ore 16.30 presso la Comunità dei Padri Stimmatini [], verterà sul tema “Crisi economica e povertà: intrecci, dinamiche e prospettive di superamento” e sarà animato da Anna Zenarolla, ricercatrice presso l’IRES (Istituto di Ricerche Economiche e Sociali del Friuli-vg) e curatrice del testo Denaro e fiducia. Ripensando il sostegno economico a contrasto delle povertà. Il secondo incontro vedrà la partecipazione di Paolo Zenarolla, vicedirettore della Caritas di Udine, che approfondirà i fondamenti teorici dell’approccio di rete. Il terzo sarà condotto da Annarita De Nardo, referente del Centro di Ascolto Diocesano “Servizio Emergenze Caritas” e del “Progetto Integrato di Accompagnamento Territoriale”, che illustrerà gli aspetti operativi del lavoro in sinergia tra diverse realtà.
Accanto ai percorsi formativi, come abbiamo già ricordato in un precedente post, il Coordinamento delle Associazioni ha realizzato una mappatura delle realtà che nel territorio del Gemonese operano nel campo delle povertà “vecchie e nuove” [QUI]. Un lavoro che ha permesso di raccogliere informazioni su dieci gruppi attivi nel settore, per un totale di circa duecento volontari impegnati nel far fronte ai problemi di impoverimento, marginalità e rischio di esclusione sociale dei cittadini del territorio.
[QUI la locandina del percorso formativo]

Per il sindaco di domani

lunedì, 18 febbraio 2013

Gemona - Palazzo Boton

Un consiglio comunale un po’ speciale quello di oggi lunedì 18 febbraio. Senza grandi decisioni su castelli, piani regolatori, città dello sport, palazzi e palazzetti, ma forse più autentico, più genuinamente democratico, perché più vicino alle persone. Alle ore 10.30 il sindaco Paolo Urbani e i consiglieri comunali si riuniranno presso il Cinema Sociale alla presenza di oltre 300 alunni delle scuole primarie e secondarie di Gemona, per deliberare l’approvazione del Regolamento del Consiglio delle ragazze e dei ragazzi. Un luogo in cui dovrebbe esercitarsi il diritto di espressione di bambini e ragazzi. Un modo per farli sentire protagonisti della vita pubblica e per avvicinarli alle istituzioni. Un’opportunità per far tacere l’effimera retorica della politica degli adulti. Un’occasione per mettersi in ascolto e accogliere le concrete speranze dei giovani cittadini della Gemona di domani.
[QUI il Regolamento del Consiglio delle ragazze e dei ragazzi che sarà sottoposto all’approvazione del consiglio comunale]

Numeri

domenica, 17 febbraio 2013

Numeri

Spesa deliberata dal Comune di Gemona per la rimozione delle luminarie installate durante le festività natalizie nelle vie del centro storico. La rimozione è stata affidata a una ditta privata, a un mese di distanza dalla fine del periodo natalizio, in quanto l’amministrazione comunale, come citato nella relativa delibera, si trova nell’«impossibilità a procedere [...] con proprie maestranze stante la programmazione delle attività in essere».

Spesa rimozione luminarie natalizie 20123.146