Il Friuli della povertà e della dignità

Gli ultimi - Turoldo

Nell’inverno del 1962 il servita di Coderno David Maria Turoldo girò Gli ultimi, la storia intima e cruda di una povera famiglia di contadini all’indomani della crisi del ’29 raccontata attraverso lo sguardo di “Checo”, un ragazzino di dieci anni. Il film doveva essere il primo episodio di una trilogia ambientata in quel Friuli che Turoldo amava e che aveva abbandonato per seguire la propria vocazione religiosa, un Friuli fatto di miseria, di un’umanità dimenticata, ancora distante dalla modernità, ma carica della forza e della dignità degli “ultimi”. «Sarà la solitudine stupenda del Friuli nella quale ho vissuto nei primi due anni della prima guerra – scrisse Giuseppe Ungaretti – sarà l’arte del bimbo incredibilmente spontanea e vera, sarà il modo semplice e assoluto di mostrare i terribili simboli della morte e della fame, so che si tratta di un film indimenticabile, infinitamente più bello dei pochi che quest’anno ho ammirato, si tratta di un film unicamente dettato da schietta e alta poesia».
La prima si tenne a Udine al Cinema Centrale il 31 gennaio 1963. Cinquant’anni sono passati. A guardare il Friuli di oggi sembrano secoli. Eppure vale la pena di rivederla quest’opera uscita nel pieno del boom economico, fra lo scetticismo dei più. Non con lo sguardo della nostalgia, ma con gli occhi di chi cerca in quel passato tracce, solchi, resti che permangono nell’oggi e che potrebbero dare senso al futuro di un Friuli in cerca di nuove identità.
Un plauso dunque alla Cineteca [] che questa sera, mercoledì 6 febbraio, farà rivivere il lungometraggio di Turoldo nella versione integrale restaurata. Appuntamento alle 21.00 al Sociale.

Tag:

2 Commenti a “Il Friuli della povertà e della dignità”

  1. Katia scrive:

    Vi scrivo da altra regione italiana ( Marche ), mi chiedo dove è possibile reperire questo film. Poterlo visionare sarebbe importante anche per le nuove generazioni e non solo friulane. Katia.

  2. admin scrive:

    @ Katia, la Cineteca del Friuli ha recentemente pubblicato una edizione speciale del DVD “Gli ultimi”, in doppio cofanetto con la versione originale e la versione integrale del film. QUI potrà reperire ulteriori informazioni.