Promuovere il volontariato per superare la crisi

Volontariato

Un lavoro sottotraccia, silenziose, tenaci azioni di solidarietà, un impegno costante nel campo dei diritti e delle povertà, con l’obiettivo di dare concretezza all’articolo 3 della Costituzione: «È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la liberta e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese».
Il Coordinamento delle Associazioni di Gemona [] opera da anni per promuovere, a livello locale, una cultura della cittadinanza attiva e responsabile. Lo fa accompagnando i gruppi che lavorano nel sociale con percorsi di approfondimento e di formazione.
Sabato prossimo 23 febbraio prenderà il via la seconda parte del percorso “Operare nel campo delle povertà”, che fa seguito a un primo ciclo di incontri svoltosi nel novembre 2012 []. L’iniziativa rientra nel più ampio progetto “Rimuovere gli ostacoli” ed è promossa insieme al Servizio Sociale dei Comuni. Tre gli incontri in programma. Il primo, sabato prossimo alle ore 16.30 presso la Comunità dei Padri Stimmatini [], verterà sul tema “Crisi economica e povertà: intrecci, dinamiche e prospettive di superamento” e sarà animato da Anna Zenarolla, ricercatrice presso l’IRES (Istituto di Ricerche Economiche e Sociali del Friuli-vg) e curatrice del testo Denaro e fiducia. Ripensando il sostegno economico a contrasto delle povertà. Il secondo incontro vedrà la partecipazione di Paolo Zenarolla, vicedirettore della Caritas di Udine, che approfondirà i fondamenti teorici dell’approccio di rete. Il terzo sarà condotto da Annarita De Nardo, referente del Centro di Ascolto Diocesano “Servizio Emergenze Caritas” e del “Progetto Integrato di Accompagnamento Territoriale”, che illustrerà gli aspetti operativi del lavoro in sinergia tra diverse realtà.
Accanto ai percorsi formativi, come abbiamo già ricordato in un precedente post, il Coordinamento delle Associazioni ha realizzato una mappatura delle realtà che nel territorio del Gemonese operano nel campo delle povertà “vecchie e nuove” [QUI]. Un lavoro che ha permesso di raccogliere informazioni su dieci gruppi attivi nel settore, per un totale di circa duecento volontari impegnati nel far fronte ai problemi di impoverimento, marginalità e rischio di esclusione sociale dei cittadini del territorio.
[QUI la locandina del percorso formativo]

I Commenti sono chiusi