Archivio di luglio 2013

Au revoir

domenica, 7 luglio 2013

Au revoir

Dopo quattro anni di servizio Contegemona.it si prende una lunga, speriamo meritata, vacanza. Era il luglio 2009 quando abbiamo inaugurato questo spazio di discussione che ha accompagnato il lavoro e l’azione politica dell’omonima lista civica in consiglio comunale. Quattro anni in cui abbiamo cercato di offrire il nostro punto di vista sugli aspetti più importanti della vita della nostra comunità. Confidiamo di averlo fatto con serietà, correttezza e libertà. I risultati rinforzano questa fiducia: una media di 523 visite giornaliere, con punte di 900.
Ora, ci prendiamo una pausa di riflessione. Tra meno di un anno i gemonesi saranno chiamati a eleggere un nuovo sindaco e una nuova assemblea cittadina. Il vecchio progetto politico di “Con te Gemona”, che ci ha offerto la possibilità di entrare in consiglio comunale e di portare un contributo di idee e di proposte concrete, dovrà essere arricchito con nuovi obiettivi e nuovi programmi, per meglio affrontare le sfide future. Altrettanto la nostra comunicazione: cercheremo di migliorarla e di renderla sempre più efficace e vicina alle reali esigenze di chi ci legge.
Colgo l’occasione per ringraziare tutti coloro che in questi anni hanno collaborato per la realizzazione del blog e i tanti che hanno lasciato un commento, una critica, una proposta. La democrazia cresce quando crescono la partecipazione, il confronto, l’informazione trasparente.
Au revoir, alle prossime sfide.
Sandro Venturini, capolista di “Con te Gemona” in consiglio comunale

Il primo orologio arriva a Gemona

mercoledì, 3 luglio 2013

Orologio da torre

Era la fine del Trecento quando il primo orologio arrivò a Gemona. Dalle notizie che ricaviamo dagli archivi comunali fu installato nel 1388 o nel 1389. La nostra cittadina stava vivendo un momento di fioritura economica, grazie alla ripresa dei traffici commerciali dopo la profonda crisi che aveva investito l’Europa alla metà del secolo. Una rinnovata vitalità espressa anche attraverso il riordino degli Statuti comunali, tra il 1379 e il 1381, e la registrazione dei battesimi, che prese avvio nel 1379.
Di questi risvolti della nostra storia locale si parlerà domani sera, giovedì 4 luglio, durante l’incontro promosso dall’associazione “Ostermann” alle ore 20.30 presso l’Auditorium San Michele. Titolo della serata “Arlogium unum ad pulsandas horas – Un orologio per battere le ore”. Una serata a più voci a cura del Gruppo Archivi dell’associazione culturale in cui si tenterà di ricostruire la storia del primo orologio pubblico di Gemona, cercando di fare luce sulle condizioni che ne consentirono l’installazione e di comprendere dove fu collocato, come funzionava e quale funzione sociale svolse.