Il primo orologio arriva a Gemona

Orologio da torre

Era la fine del Trecento quando il primo orologio arrivò a Gemona. Dalle notizie che ricaviamo dagli archivi comunali fu installato nel 1388 o nel 1389. La nostra cittadina stava vivendo un momento di fioritura economica, grazie alla ripresa dei traffici commerciali dopo la profonda crisi che aveva investito l’Europa alla metà del secolo. Una rinnovata vitalità espressa anche attraverso il riordino degli Statuti comunali, tra il 1379 e il 1381, e la registrazione dei battesimi, che prese avvio nel 1379.
Di questi risvolti della nostra storia locale si parlerà domani sera, giovedì 4 luglio, durante l’incontro promosso dall’associazione “Ostermann” alle ore 20.30 presso l’Auditorium San Michele. Titolo della serata “Arlogium unum ad pulsandas horas – Un orologio per battere le ore”. Una serata a più voci a cura del Gruppo Archivi dell’associazione culturale in cui si tenterà di ricostruire la storia del primo orologio pubblico di Gemona, cercando di fare luce sulle condizioni che ne consentirono l’installazione e di comprendere dove fu collocato, come funzionava e quale funzione sociale svolse.

Tag:

I Commenti sono chiusi